Emergenza Coronavirus, Napoli: De Laurentis vuole arrivare fino in fondo

Emergenza Coronavirus: Aurelio De Laurentis, presidente del Napoli. è stato chiaro: la stagione va conclusa anche se si dovesse giocare in autunno o in inverno.

Difronte all’emergenza Coronavirus che continua a braccare l‘Italia ormai da settimane, esce fuori, come già avvenuto nei giorni scorsi, la volontà del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentis, di portare a termine la stagione 2019-2020 a qualunque costo.

Il patron azzurro infatti, sulla stessa scia del presidente della Lazio, Claudio Lotito, ritiene fondamentale terminare la stagione anche a costo di giocare in autunno o in inverno. “Il campionato va concluso e anche la Coppa Italia va portata fino alla finale” : questo il pensiero di De Laurentis.

Emergenza Coronavirus: Aurelio De Laurentis, presidente del Napoli, chiede di terminare la stagione anche in autunno o inverno

Un’ipotesi, questa del comandante in capo partenopeo, che, come tutte quelle formulate dal 9 marzo in poi, porta con sé un enorme alone di scetticismo. Finché l’emergenza Coronavirus non sarà rientrata, sarà infatti impossibile stabilire date precise per la ripresa di allenamenti e partite.

Il ritorno in campo delle squadre, nei propri centri sportivi, è stato fissato al 17 aprile, ma è una data, questa, che, allo stato attuale delle cose, lascia comunque il tempo che trova visto che lo stato di emergenza ancora persiste.

Intanto il Napoli ha fatto sapere di aver corrisposto gli stipendi di febbraio ai propri dipendenti e aspetta disposizioni su quelli di marzo, aprile, maggio e giugno che dovrebbero uscire domani dall’incontro tra Lega Calcio e AIC (Associazione Italiana Calciatori).

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
"Non è tanto chi sei, quanto quello che fai che ti qualifica". Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Basilicata. Laureato in Lettere Moderne. Amo la scrittura, la fotografia e il calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi