Eintracht Francoforte-Inter 0-0, voti e pagelle: Borja Valero convincente, male Brozovic e Perisic

Finisce 0-0 l’andata degli ottavi di finale di Europa League tra Eintracht Francoforte ed Inter.

Risultato tutto sommato corretto che riflette l’andamento di una partita in cui l’Inter ha giocato un buon primo tempo, rischiando di andare al riposo in vantaggio se Brozovic non avesse sciaguratamente sbagliato un rigore generoso, e un Eintracht che nel secondo tempo ha dominato i neroazzurri. Ritorno che si preannuncia equilibrato e che potrebbe forse addirittura vedere il ritorno in campo di Mauro Icardi.

Eintracht Francoforte (3-4-1-2): Trapp 7; Hinteregger 6, Hasebe 6,5, Ndicka 6; da Costa 5,5, Fernandes 6, Rode 6,5 (dal 32′ s.t. Willems 6), Kostic 7; Gacinovic 6; Haller 5,5 (dal 35′ s.t. Paciencia 6), Jovic 6. Allenatore: Hutter 6.

Inter (4-2-3-1): Handanovic 6,5; D’Ambrosio 4,5 Skriniar 6, de Vrij 6,5, Asamoah 5,5; Vecino 5, Brozovic 4; Politano 5, Borja Valero 7 (dal 35′ s.t. Cedric 5,5), Perisic 4 (dal 14′ s.t. Candreva 5); Lautaro Martinez 6. Allenatore: Spalletti 6.

I migliori:

Borja Valero 7: il migliore in campo e l’unico a salvarsi in un centrocampo di una mediocrità francamente imbarazzante. Qualità e quantità per 80 minuti, finché le gambe reggono è l’unico faro e fonte di gioco dell’Inter.

Trapp 7: rigore di Brozovic non irresistibile, ma lui bravo a intuire l’angolo e ottima reattività. Partita per il resto piuttosto tranquilla, in cui comunque dà una generale sensazione di sicurezza tra i pali e nelle uscite.

Kostic 7: fa impazzire il povero D’Ambrosio, costretto spesso al fallo o a chiedere un aiuto ai compagni. Tanti cross pericolosi e giocate di qualità.

I peggiori:

Brozovic 4: lento, prevedibile, svogliato. Una bruttissima partita che può essere riassunta da un rigore battuto male e con poca convinzione.

Perisic 4: nuovamente in una preoccupante fase di involuzione. Non salta mai l’uomo, prova qualche tiro da fuori senza mai essere pericoloso, in generale sembra anche lui giocare con poca voglia.

D’Ambrosio 4,5: Kostic è un buon avversario, ma lui si fa saltare sempre con troppa facilità. Poco propositivo in avanti, è un miracolo che sia riuscito a non combinare disastri irreparabili.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Andrea Esposito

Informazioni sull'autore
Laureato in Lettere moderne presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Collabora con StadioSport.it dal 2016.
Tutti i post di Andrea Esposito