MotoGp, Gp della Germania 2018, dichiarazioni di Dovizioso e Lorenzo al giovedì

E’ il primo giorno in Germania e come al solito c’è spazio per le dichiarazioni dei piloti in conferenza stampa.

Il Sachsenring è un circuito molto amato dal leader del Mondiale 2018 Marc Marquez. Qui, infatti ha ottenuto ben cinque vittorie nelle ultime cinque gare disputate. Viene, inoltre, da una grande battaglia disputata con gli altri piloti, in uno dei gran premi più spettacolari degli ultimi anni, in cui è uscito ancora una volta vincitore.

Le due Ducati dovranno riscattare le non esaltanti prestazioni ottenute in Olanda

Andrea Dovizioso, in bagarre con Marc Marquez durante la gara di domenica in Olanda (foto da: motogp.com)

Andrea Dovizioso ha sottolineato come prima di Assen sentiva una grande fiducia, ma nell’ultimo gp hanno commesso degli errori. Le gomme hanno ancora un problema di gestione, non si è ancora riusciti a trovare l’assetto ideale. Ma c’è comunque un aspetto positivo, il fatto che questa stagione sia nettamente diversa dal 2017, con più competitività della moto.  Qui in Germania potranno dire la loro, è questa la sua dichiarazione per il gran premio.

Per quanto riguarda le sue dichiarazioni su Pedrosa, ha affermato come il pilota spagnolo sia sempre nei suoi preferiti per il modo in cui guida la moto. Non a caso ha detto sinceramente come sia molto migliorato il suo stile di guida grazie ai suoi insegnamenti, oltre al modo di affrontare un weekend di gara.

Sul tracciato non è sembrato molto contento, perché la sua moto è forte nelle accelerazioni, ma in questo caso ci sono troppe curve. Sulle gomme ha ripetuto che bisogna imparare a gestirle meglio.
Jorge Lorenzo. durante i primi giri del gp d’Olanda 2018.
Fonte: Twitter

Il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo, pur condividendo le sue affermazioni sul tracciato e sulle possibilità della Ducati,  ha voluto fare un bilancio della stagione fin qui corsa ed è piuttosto positivo.

Con i mesi è cresciuta la moto e può lottare su tutti i circuiti. Hanno avuto una conferma ad Assen, un circuito che non è mai stato loro favorevole, ma dove hanno comandato per diversi giri, salvo venire sorpassati alla fine. La stessa condizione vale per questo weekend e sperano di poter imitare se non migliorare le prestazioni avute in Olanda.

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega