Dichiarazioni di Spalletti nel pre-partita di Lione-Roma

La Roma domani affronterà il Lione, nella sfida valevole per ottavi di finale di Europa League. L’andata si giocherà a Lione, campo che rievoca dolci ricordi per la squadra giallorossa, che su questo terreno di gioco conquistò la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League nel 2007.

Non sarà una sfida semplice. Lo sa bene il tecnico della Roma Luciano Spalletti che, nel corso della conferenza stampa di vigilia, ha presentato la gara, sottolineando come il Lione che affronteranno domani sarà molto più competitivo ed abituato a giocare competizioni di un certo tipo.

Sarà importante, secondo Spalletti, non giocare a campo aperto, per non favorire la bravura dei loro attaccanti.

Il tecnico della Roma ha poi affrontato la questione stanchezza, sostenendo che quando se ne parla non ci si riferisce solo alla questione fisica, ma anche psicologica, che è quella più importante.

 

Luciano Spalletti

 

In merito alle sconfitte contro Lazio e Napoli, Spalletti ha ammesso che ci sono stati errori commessi dalla Roma, anche se le due avversarie affrontate erano molto forti. Non bisogna essere disfattisti, anche perché si tratta di due sconfitte che possono starci, sebbene facciano male al morale.

La superiorità delle avversarie, soprattutto il Napoli, è anche il motivo che giustifica, secondo Spalletti, i problemi difensivi, occorsi nelle due sconfitte. Gli attacchi dei partenopei e della Lazio hanno avuto la capacità di creare delle apertura nella difesa della Roma.

Spalletti ha poi concluso dicendo che negli ultimi anni è molto cambiato. Si sente peggiorato sotto molti punti di vista. Ha la tendenza a essere più nervoso e a vedere ombre dappertutto.

Fare un buon risultato, magari anche vincere, sarà l’obiettivo della Roma. Si cercherà magari di replicare la partita fatta contro il Villareal ai sedicesimi al Madrigal, dove i giallorossi si sono imposti per 4-0.

Servirà il miglior Dzeko, un po’ in ombra nelle ultime due sfide, ma soprattutto la migliore Roma.