Dichiarazioni di Spalletti nel post gara di Roma-Lazio 3-2: i giallorossi amareggiati per l’eliminazione

Vittoria amara per la Roma che batte 3-2 la Lazio nel Derby ma, a seguito della sconfitta per 2-0 contro i biancocelesti, escono dalla Coppa Italia. In svantaggio per due volte, per merito dei gol di Milinkovic e Immobile, la Roma ha prima pareggiato con El Shaarawy e poi con Salah, autore di una doppietta.

L’amarezza è tanta nel clan giallorosso. Non lo nasconde Spalletti che, ai microfoni di Rai Sport, che l’eliminazione brucia, ma che la squadra deve reagire e penare al campionato. La Roma ha giocato molto bene, ma quando subisci due reti, bisogna essere reattivi. I giocatori hanno lottato su ogni palla, e non ha perso la testa.

Spalletti ha poi proseguito dicendo che va presso atto del verdetto del campo, facendo valutazioni su quello che è stato fatto. Nel complesso la Roma ha dimostrato di essere una buona squadra e di essere uscita davvero per poco sia in Coppa Italia che in Europa League e di non aver sbagliato molto nel complesso.

Luciano Spalletti, allenatore della Roma.

Sul suo futuro, il tecnico giallorosso ha detto che se ne parlerà a fine stagione, ribadendo che adesso c’è un altro obbiettivo importante da difendere, cioè il secondo posto dal Napoli, che si trova a quattro punti di distanza dai giallorossi. I giocatori dovranno mantenere il sangue freddo e non disperdere il vantaggio accumulato in questi mesi. 

Il tecnico ha poi detto che è stato certamente importante aver riportato entusiasmo tra la gente, ma che questi successi vengono grazie a quelli conquistati sul campo. “La Roma è forte e deve vincere, secondo me contro il Lione si poteva passare il turno”. Purtroppo sia nella partita di stasera che quella contro il Lione, la squadra è stata molto sfortunata. La colpa degli insuccessi, però, è sempre dell’allenatore e mai dei giocatori.

Spalletti ha poi concluso dicendo che è rimasto deluso per essere eliminato per una partita, decisiva principalmente dal risultato dell’andata. La squadra doveva essere più brava a sfruttare le occasioni avute, anche se aveva iniziato bene la partita.