Dichiarazioni di Sarri e Zidane prima di Napoli-Real Madrid: gli azzurri ci credono, i galacticos sono prudenti

E’ la partita più attesa da tutto il popolo azzurro:  Napoli-Real Madrid. Una sfida che dalle parti del Vesuvio aspettano da 30 anni e che domani sera andrà in scena in un San Paolo rimesso a nuovo per l’occasione. Saranno poco meno di 60 mila gli spettatori che inciteranno Hamsik e compagni contro i galacticos.

HAMSIK – Lo stesso capitano del Napoli, nel corso della conferenza stampa di vigilia, ha sottolineato quanto sarà importante la carica dei tifosi in una partita come questa. La squadra dovrà scendere in campo carica senza avere pressioni.

La volontà è ovviamente quella di passare il turno, anche se non sarà facile, ma la squadra se la vuole giocherà con spensieratezza. Sarà una gara speciale per tutti, ha concluso Hamsik, soprattutto per i tifosi che l’aspettano da mesi.

SARRI – Più pacato invece il tecnico del Napoli che ha ribadito la difficoltà della gara. Il Real Madrid arriva da quarantasei partita di fila in cui ha segnato almeno un gol, quindi non sarà facile mantenere la porta immacolata.

 

Maurizio Sarri

 

La forza della squadra, ha proseguito il tecnico azzurro, dovrà essere quella di giocare dando il tutto per tutto in campo, e per questo sarà importante anche l’apporto del pubblico. Bisognerà coprire bene la palla e fare in modo che il Real Madrid non giochi negli spazi.

In merito all’incontro con il presidenti De Laurentiis, Sarri ha concluso dicendo che al momento c’è unione. L’intento comune è quello di fare bene, anche se nel corso dell’incontro, durato circa 30 minuti, si discusso poco di calcio.

ZIDANE – A poche ore di distanza dalla conferenza stampa congiunta di Sarri e Hamsik, si è tenuta allo Stadio San Paolo quella del tecnico del Real Madrid, Zidane.

 L’ex calciatore della Juventus è consapevole che la sfida di domani sarà molto difficile, anche perché il San Paolo è uno stadio molto caldo e spingere dall’inizio alla fine la squadra di casa.

 

Zinedine Zidane

 

Zidane continua dicendo di non essere preoccupato di affrontare l’attacco più forte d’Italia. La sua squadra sa affrontare nel modo migliore sfide importanti. Bisognerà contenere l’aggressività del Napoli che proverà fin da subito a segnare.

CARVAJAL  – Prima dell’intervento di Zidane ha parlato il terzino del Real Madrid, Carvajal, che ha sottolineato come la squadra, sebbene parta dal buon risultato dell’andata, dovrà sudarsi in campo la qualificazione.

Il clima è quindi quello della grande sfida, come è giusto che sia. Appuntamento quindi a domani sera allo Stadio San Paolo, alle ore 20:45.