Coppa Italia, Spal-Cittadella 0-2: i veneti si regalano la Lazio

Dopo l’eliminazione del Cagliari per mano del Cittadella esce meritatamente di scena anche un’altra formazione di A, rea di essere scesa in campo con il dichiarato intento di non sprecare energie in vista del match contro la Roma.

Mister Semplici aveva dichiarato apertamente di provare fastidio per questa sfida infrasettimanale, poiché costituiva un disturbo nella marcia di avvicinamento alla difficilissima trasferta di venerdì sera contro la Roma e così la sua Spal lo ha accontentato facendosi sorprendere da un Cittadella che non fremeva certamente per giocare, ma che ha affrontato l’impegno con serietà e ora troverà la Lazio negli ottavi di finale in programma a dicembre.

Al 15° minuto i granata passano in vantaggio con un rocambolesco autogol di Konaté, che devia maldestramente una conclusione scoccata da Salvi dopo una travolgente azione sulla destra. Gomis toglie il pallone fuori dalla porta e Arrighini lo scaraventa dentro, ma il pallone era già entrato. Gli estensi provano a svegliarsi e iniziano a tenere le redini del match, ma sterilmente, con i veneti che non fanno fatica a difendersi. Poco prima del riposo Oikonomou ha una grande chance per pareggiare sugli sviluppi di un corner di Schiattarella, ma non inquadra la porta da pochi passi. Il primo tempo si chiude qui, senza altri sussulti.

Il secondo tempo inizia ancora nel segno degli ospiti, vicini al raddoppio con una conclusione di Arrighini respinta da Gomis. I primi venti minuti della ripresa, e non solo, sono interamente di marca veneta e Settembrini, Arrighini e Chiaretti sfiorano il gol del raddoppio, che arriva all’87° minuto grazie ad un perfetto contropiede orchestrato da Kouame e finalizzato da Schenetti. E la Spal? Evanescente anche nei secondi 45 minuti, a parte qualche tentativo insidioso. Al fischio finale, il Cittadella può festeggiare un’impresa che gli apre le porte degli ottavi di finale e dell'”Olimpico“, dove affronterà la Lazio.

Tabellino:

Spal (3-5-2): Gomis; Oikonomou, Cremonesi, Vaisanen (75′ Rizzo); Schiavon, Schiattarella (57′ Lazzari), Vitale, Mora, Konate (68′ Mattiello); Borriello, Floccari. A disp.: Poluzzi, Marchegiani, Bellemo, Bonazzoli, Vicari, Dalbello, Paloschi, Viviani, Grassi. All. Semplici

 

Cittadella (4-3-1-2): Paleari; Caccin, Adorni, Pelagatti, Salvi; Settembrini, Bartolomei, Lora; Chiaretti (68′ Schenetti); Fasolo (78′ Kouame), Arrighini (78′ Litteri). A disp.: Alfonso, Corasaniti, Scaglia, Varnier, Pasa, Maronilli, Maniero. All. Venturato

Arbitro: Marini di Roma

Ammoniti: Lora, Oikonomou

Marcatori: 15′ Konate (aut.), 87′ Schenetti

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 28 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureando in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana