Chelsea, Guardian sicuro: rischio blocco del mercato

Sono tempi duri in casa Chelsea. 

Sul campo ci sono segnali di ripresa: dopo la sfuriata di Sarri a seguito della pesante sconfitta contro l’Arsenal, il gruppo ha fatto passi avanti, superando i sedicesimi di FA Cup-sconfitto 3-0 in casa lo Sheffield Wednesday.

Stanno però accadendo delle cose fuori dal campo che potrebbero condizionare quelle sul campo.

Secondo quanto riportato dal tabloid “The Guardian“, il club londinese rischia un blocco del mercato da parte della FIFA.

Foto del proprietario del Chelsea Roman Abramovich, fonte “Twitter”

Ciò sarebbe dovuto a presunte irregolarità, infrazioni commesse dalla società Blues, in merito al trasferimento di un certo numero di giovani calciatori. 

Per la precisione, la FIFA stabilisce precise regole legate ai trasferimenti di calciatori di giovane età: non si possono ingaggiare giocatori di età inferiore ai 18 anni a meno che i loro genitori non siano emigrati per motivi extra-calcistici o i paesi nativi dei giocatori non siano a 50 Km dai confini nazionali dei paesi di destinazione.

Sulla stessa falsa riga di Atletico Madrid e Barcelona, anche il Chelsea potrebbe quindi subire la medesima punizione.

Punizione di cui ancora non si hanno certezze, né sulla effettiva realizzazione né sulla eventuale durata. 

Le prime indiscrezioni riferivano la possibilità del blocco della sola sessione successiva a quella in corso, cioé quella estiva, il ché costituirebbe un danno limitato ma comunque importante, comportando l’impossibilità di riscattare il prestito di Higuaìn dalla Juventus.

Molto più pesante la possibilità più recentemente ipotizzata, addirittura 2 anni di blocco.

Non resta che attendere gli sviluppi della vicenda, della quale la Juve in particolare è interessata a conoscere l’esito, data la possibilità di riabbriacciare il Pipita.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato