Chelsea, clamoroso: Abramovich mette in vendita il club per 2 miliardi

Il Times è sicuro: Roman Abramovich avrebbe deciso di mettere in vendita il Chelsea. Il proprietario russo chiede almeno 2 miliardi di sterline per i Blues, circa 2 miliardi e 210 milioni di euro al cambio 

Dai tantissimi soldi spesi in una sorta di all in per vincere tutto alla cessione di un sogno diventato realtà. Questo potrebbe essere l’ombra attorno al futuro del Chelsea, che potrebbe vedere il clamoroso addio di Roman Abramovich e un possibile passaggio di proprietà.

Per il momento, almeno, sembra solo un’ipotesi, visto che non ci sono trattative in corso, ma solo la volontà del plenipotenziario russo di cedere il club. 

E’ questa la clamorosa notizia rilanciata dall’edizione odierna del Times, secondo cui Abramovich avrebbe già contattato la Raine Group, banca d’affari americana, per svolgere il ruolo di intermediario nella ricerca di possibili acquirenti interessati all’acquisto del Chelsea, la cui cessione sarebbe una risposta al mancato rinnovo del visto di soggiorno in Gran Bretagna, arrivato contemporaneamente all’acquisizione della cittadinanza israeliana, e alla sospensione del progetto da 1 miliardo di sterline per la ristrutturazione dello Stamford Bridge, che sarebbe diventato uno dei più belli e tecnologici del mondo. 

Nei mesi scorsi, invero, Abramovich aveva già ricevuto offerte ufficiali da parte di soggetti interessati ad acquistare il club. La prima era della Silver Lake Partners, società ancora una volta americana, che voleva entrare in possesso di una quota di minoranza del Chelsea. Diversamente, la seconda proposta era quella di Jim Ratcliffe, uno degli ingegneri e imprenditori più ricchi della Gran Bretagna, arrivo a mettere sul piatto ben 2 miliardi di sterline per far vacillare il russo. 

All’epoca fu un no senza riserve, quasi una volontà da parte di Abramovich di ricucire il rapporto con l’Inghilterra e il Regno Unito. Poi, però, sono arrivati i no al rinnovo del permesso di soggiorno e all’avvio dei lavori per la ristrutturazione dello stadio, una sorta di emblema dei dubbi del russo.

Nel 2003 il russo aveva acquistato il Chelsea per 140 milioni di euro e, da allora, è stato capace di vincere 5 titoli di Premier League, 1 Champions League, 1 Europa League e 8 titoli nazionali tra FA Cup, EFL Cup e Community Shield. 

Secondo il Times, la richiesta di Abramovich è proprio di 2 miliardi di sterline, cioè 2 miliardi e 210 milioni di euro circa, per cedere il Chelsea. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia