Champions League, Ajax-Tottenham 2-3: de Ligt e Ziyech vengono rimontati da una tripletta di Lucas

Oggi si è decisa l’altra finalista dell’edizione 2018-19 della Champions League. L’Ajax, forte dello 0-1 maturato nel nuovo stadio del Tottenham, davanti al proprio pubblico vuole blindare la qualificazione. 
Ajax-Tottenham, ritorno semifinale di Champions League

Nel 4-2-3-1 di ten Hag c’è un cambio forzato, ovvero l’assenza di Neres, che all’ultimo minuto non è sceso in campo. Al suo posto c’è Dolberg, giocatore con altre caratteristiche e questo aspetto si riverbera nelle occasioni avute dagli olandesi nel corso della partita. Per il resto la squadra tradizionale, con Tadic, Ziyech sulla trequarti, mentre Schone e De Jong sono i frangifrutti davanti alla difesa.

Identico schema per Pochettino, con l’assenza di Kane davanti e il recupero di Son. Eriksen, Alli e Lucas sono i trequartisti che dovranno dargli supporto, con Wanyama e Sissoko come mediani fisici davanti alla difesa.

Un match che inizia subito forte, memori dello spettacolo offerto nella partita di ieri più dal Liverpool che dal Barcellona. I lancieri si rendono subito pericolosi con un gran sinistro di Ziyech con palla deviata in angolo da Lloris. Sul seguente tiro dalla bandierina De Ligt è bravo a smarcarsi ed infilare con un stacco imperioso sul palo più lontano. 

A questo punto gli ospiti reagiscono e dopo appena due minuti prendono un palo con Son. Poi più tardi un’altra occasione per lo stesso calciatore sudcoreano che viene imbeccato da Delle Alli e si ritrova davanti al portiere. Onana, comunque, non si fa ingannare, rimane fermo e riesce a bloccare il suo tentativo.

Alla mezz’ora Tadic parte da sinistra, salta un avversario, poi tenta il diagonale con il sinistro che sfila di poco a lato sul palo lontano. Cinque minuti più tardi arriva il raddoppio dei lancieri con una bella azione corale rifinita da Tadic per Ziyech il cui sinistro s’infila alla sinistra di Lloris.

Il secondo tempo vede gli ospiti che scendono in campo con maggiore determinazione, tanto che realizzano due reti nel gior di cinque minuti. E’ Lucas Moura a realizzare una doppietta, prima con un’azione personale conclusa con un diagonale alla sinistra del portiere, poi con un tiro in girata dopo che ha recuperato un pallone non respinto bene da Onana.

Poi gli ospiti crescono e meriterebbero il vantaggio per ciò che hanno costruito. Importanti occasioni per luna e per l’altra formazione, un palo di Ziyech, la traversa di Vertonghen, ma poi al novantaseiesimo minuto la tripletta di Lucas decide il match.

Il Tottenham vince in rimonta e si qualifica per la prima volta alla finale della Champions League. L’Ajax non si è mai snaturato, proponendo un calcio offensivo e mai difensivo. La squadra olandese non è abituata a stare dietro per difendere un risultato. Il 1 Giugno ci sara’ la finale tutta inglese al Wanda Metropolitano tra Liverpool e Tottenham. 

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega