Calciomercato Napoli: possibile scambio Widmer-Pavoletti, Neto o Diego Alves per la porta

Il Napoli continua a programmare la prossima stagione, avendo come priorità quella di trattenere i calciatori più rappresentativi, ma lavorando anche, e molto, su come rinforzare la rosa.

De Laurentiis proverà ad arricchire l’organico da mettere a disposizione di Maurizio Sarri sfruttando anche le risorse interne, ovvero quei calciatori che non rientrano nei piani e che potrebbero essere usati come importanti contropartite tecniche per raggiungere altri obiettivi. 

Uno di questi potrebbe essere Leonardo Pavoletti, che al Napoli non è proprio riuscito ad entrare negli schemi di Sarri e che l’anno prossimo, se rimanesse, dovrebbe fare i conti con il trio delle meraviglie Insigne-Mertens-Callejon e con una prima punta del calibro di Milik

Ecco dunque aprirsi interessanti scenari, con il “Pavoloso” ricercato da moltissimi club in Serie A e che potrebbe rappresentare una risorsa importante per sbloccare qualche affare complicato. Da sempre il Napoli ha una corsia preferenziale con l’Udinese del patron Pozzo ed anche in questa estate Napoli-Udine potrebbe essere un asse caldo. Widmer è da tempo un obiettivo del Napoli ed uno scambio con Pavoletti potrebbe fare tutti felici. 

Per quanto riguarda il ruolo dell’estremo difensore, i rapporti con Reina sembrano ormai del tutto logori e si andrà verso la cessione del portiere spagnolo. Rafael non è ritenuto all’altezza di ricoprire il ruolo da primo portiere e l’ipotesi Szczesny sembra ormai tramontata definitivamente (si parla di un accordo imminente tra ArsenalJuventus).

Ma è proprio da Torino che potrebbe giungere il portiere per Maurizio Sarri.
Neto aveva già in mente di cambiare squadra per giocare con continuità e l’arrivo del portiere polacco non può che spalancargli le porte verso il Napoli appunto. 

La situazione potrebbe essere però più complicata del previsto, visto che la Juventus ha da anni iniziato una politica indirizzata verso l’indebolimento delle dirette avversarie (vedi il pagamento delle clausole di Higuaìn e Pjanic), che passa anche dal non cedere i suoi calciatori alla concorrenza. E’ probabile dunque che Neto verrà ceduto all’estero, o al massimo ad una squadra italiana di centro classifica, che non possa rappresentare insomma una minaccia per i bianconeri. 

Il piano di riserva allora si chiama Diego Alves, esperto portiere del Valencia (che nel frattempo è diventato il miglior pararigori nella storia della Liga), che sarebbe stato proposto al Napoli da un intermediario dell’entourage del calciatore e che è in possesso del passaporto italiano, fattore che potrebbe essere decisivo considerando le regole sugli extracomunitari.