Calciomercato Napoli: piace Firpo, Inglese e Verdi per arrivare a Ilicic e Duvan Zapata. Offerta per Icardi?

Nuova idea per la difesa del Napoli: è Firpo del Betis Siviglia. Continua la trattativa con l’Atalanta per Ilicic e Duvan Zapata, che potrebbe coinvolgere Inglese e Verdi come contropartite tecniche. Il sogno per l’attacco è Icardi dell’Inter, per il quale è pronta un’offerta da 70 milioni di euro 

Essere l’unica big del calcio italiano a non rivoluzionare dirigenza e assetto tecnico potrebbe favorire la voglia del Napoli di colmare il gap con i campioni in carica. Arrivare sempre secondi non sembra scontato, ma anche Carlo Ancelotti e Aurelio De Laurentiis vogliono fare l’ultimo salto di qualità per portare a casa un trofeo.

Sarà un calciomercato intelligente, quindi, quello del Napoli, che dovrà prima partire dalle cessioni, visto che la rosa è molto ampia con il ritorno dei tantissimi giocatori prestati nei mesi scorsi. Un colpo è già stato fatto, cioè Giovanni Di Lorenzo, arrivato dall’Empoli per 10 milioni di euro, che sostituirà il partente Albin Hysaj, che ha chiesto di cessione.

I prossimi colpi saranno un terzino sinistro, visto che Mario Rui vorrebbe cambiare aria, e un attaccante. Per completare la difesa il nuovo nome è Junior Firpo, classe ’96 del Betis Siviglia. Il domenicano, ma con nazionalità spagnola, ha una clausola di rescissione pari a 30 milioni di euro e il Napoli è pronto a ripercorrere un’operazione stile Fabian Ruiz della scorsa estate.

Non è un segreto che il Napoli ha già trovato l’accordo con gli entourage di Josip Ilicic, che non ha nascosto la sua volontà di migliorare la propria carriera, e Duvan Zapata, felicissimo di tornare sotto al Vesuvio dopo quattro anni. Però, non sarà facile convincere l’Atalanta.

calciomercato napoliInfatti, i bergamaschi giocheranno la Champions League e lasceranno partire i due gioielli solo se qualche squadra fosse pronta ad accontentare le richieste da 25 milioni di euro per lo sloveno e 55 milioni di euro per il colombiano. 

L’idea del Napoli è abbassare l’esborso economico totale da 80 milioni di euro inserendo due contropartite tecniche che piacciono molto all’Atalanta. Si tratta di Roberto Inglese, che il Parma non ha intenzione di riscattare per 20 milioni e valutato non meno di 25-30 milioni di euro, e Simone Verdi, che non ha convinto nella sua stagione d’esordio e la sua valutazione è scesa intorno ai 20 milioni di euro. 

Work in progress, ma abbattere il costo totale dell’operazione da 80 fino a 30-35 milioni di euro, grazie all’inserimento di due contropartite tecniche dal valore totale pari a 40-45 milioni di euro, potrebbe essere la strategia giusta per il Napoli e accontenterebbe anche l’Atalanta, che avrebbe in cambio già i sostituiti dei propri partenti. 

Infine, nelle ultime ore sono circolate voci secondo cui il Napoli sarebbe tornato forte su Mauro Icardi, che andrà via dall’Inter con l’arrivo di Antonio Conte. L’attaccante argentino ha una clausola di rescissione da 110 milioni di euro, ma potrebbe partire anche per meno e i partenopei sono disposti ad offrire fino a 70 milioni di euro pur di portarlo a casa. 

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia