Calciomercato Napoli, è fatta: preso Amrabat per giugno

Calciomercato Napoli: sembrava destinata a naufragare, visto che si parlava già di alternative ed invece, un po’ a sorpresa, il Napoli ha preso Amrabat dal Verona. Il centrocampista marocchino vestirà la maglia azzurra dal prossimo giugno.

Con la squadra pronta a scendere in campo contro il Parma oggi alle 18:00 (prima di Gennaro Gattuso sulla panchina del Napoli davanti ai propri tifosi), la società si è mossa anche sul mercato ed ha messo a segno un importante colpo per la prossima stagione.

Si tratta di Sofyan Amrabat, centrocampista marocchino 23enne con cittadinanza olandese, attualmente in prestito all’Hellas Verona dai belgi del Bruges. Le cifre dell’operazione dovrebbero aggirarsi intorno ai 16 milioni di euro.

Napoli, preso Amrabat dal Verona
Amrabat in azione contro il Milan

Il Verona lo riscatterà infatti dai belgi (gli scaligeri eserciteranno il diritto di riscatto fissato a 3,5 milioni di euro dal club belga) e otterrà così una notevole plusvalenza. Amrabat resterà comunque in terra veneta fino alla fine del campionato visto che, per regolamento, non è consentito giocare con tre maglie diverse in una singola stagione.

Il marocchino, che dal prossimo giugno indosserà la casacca azzurra, vedrà quindi quadruplicato il suo ingaggio che dagli attuali 300.000 euro passerà ai circa 1,2 milioni di euro all’anno che il club di De Laurentis gli garantirà dalla prossima stagione. 

Preso Amrabat, il Napoli potrà ora concentrarsi su altri fronti provando a regalare al suo nuovo allenatore un terzino sinistro che dia più affidabilità di Mario Rui, Ghoulam e Hysaj. 

 

 

 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
Maturità scientifica. Laurea in Lettere e Filosofia (Indirizzo moderno). Appassionato di scrittura, fotografia e calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi