Calciomercato Milan: Bacca rifiuta 10 milioni all’anno dalla Cina, Torino su Poli

Non proprio tutti cedono ai milioni cinesi e, se da un lato c’è chi si “accontenta” di conti bancari stratosferici a discapito del prestigio calcistico, dall’altro lato c’è chi non vuole abbandonare il proprio club strappando gli assegni orientali.

Lo Shanghai Shenhua ha incassato il rifiuto di Carlos Bacca che, come ha fatto sapere il suo procuratore, ha ricevuto offerte da più squadre cinesi ma il suo unico desiderio è quello di rimanere in maglia rossonera per rilanciarsi e riconquistare tutti a suon di gol.

D’altronde l’attaccante del Milan con il gol ha sempre avuto un feeling straordinario e non bisogna lasciarsi ingannare dall’ultimo periodo poco prolifico in cui ha realizzato 6 gol in campionato, non segnando però dal 2 ottobre su rigore contro il Sassuolo e su azione dal 20 settembre contro la Lazio
Adesso spera di ritrovare lo smalto dopo la sosta, puntando di partire forte già domenica a San Siro contro il Cagliari.

Chi invece potrebbe lasciare Milanello è Andrea Poli, corteggiato a lungo da Sinisa Mihajlovic.
Il suo ex allenatore vorrebbe portarlo a Torino per dare quantità, grinta ed esperienza alla sua linea mediana.

L’operazione potrebbe essere imbastita sulla base di un prestito con diritto di riscatto, che potrebbe diventare obbligo allo scattare di un certo numero di presenze da qui al termine della stagione.
Il Milan proverà comunque a strappare a Cairo per lo meno un diritto di prelazione su una futura vendita di Baselli.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€