Calciomercato Juventus: N’Zonzi più vicino, obiettivi Paredes e Fabinho

Prosegue la ricerca di un centrocampista di qualità e quantità da parte della Juventuc, con Marotta che, dopo aver chiuso per il portiere Szczesny, proverà ad affondare il colpo anche per Steven N’Zonzi, centrocampista francese ma di origini congolesi di proprietà del Siviglia.

Il giovane mediano, autore di una stagione importante nella compagine militante in Liga, ha già un accordo di massima con i bianconeri in merito all’ingaggio: 3,5 milioni di euro netti a stagione ai quali sia aggiungerà una serie di bonus legati al rendimento ed al raggiungimento degli obiettivi di squadra.

Il ragazzo, al quale è stato proposto un contratto quadriennale, insieme al suo agente sta facendo pressione al Siviglia, affinché inizi a trattare in maniera più approfondita con la Vecchia Signora per il costo del suo cartellino.

Il problema, però, è che la proprietà spagnola ha da tempo inserito una clausola rescissoria nel contratto di N’Zonzi, con scadenza 2020, da pochi mesi salita a 40 milioni di euro, troppi per la Juventus che in questi mesi ha speso oltre 100 milioni di euro tra acquisti (Szczesny), riscatti (Cuadrado e Benatia) e giovani per l’immediato futuro (Bentacur, Orsolini e Schick).

Insomma, al momento le parti rimangono in stand-by, ma qualcosa nelle prossime settimane dovrà muoversi in merito alla vicenda Juventus-N’Zonzi.

Calciomercato Juventus: Leandro Paredes l’alternativa, piace anche Fabinho

Le alternative a N’Zonzi non mancano di certo. Preso atto dell’allontanamento di Tolisso e dei costi assai elevati di Verratti, l’obiettivo più raggiungibile potrebbe essere Leandro Paredes, regista classe ’92 della Roma che quest’anno è stato autore di un’ottima stagione nonostante la folta concorrenza in mediana con De Rossi e Strootman.

L’argentino, però, è considerato incedibile dai capitolini, ma la Juventus potrebbe offrire circa 15 milioni di euro per arrivare al ragazzo. Situazione in divenire.

Le altre piste alternative, poi, portano a Fabinho del Monaco, seguito già nella scorsa estate, che è quantomeno disposto a trattare il cartellino del ragazzo nonostante una base di partenza piuttosto elevata: 25 milioni di euro. Più defilata, invece, l’ipotesi Emre Can del Liverpool.