Calciomercato Juventus: Barcellona vuole Bentancur

Tutti vogliono Rodrigo Bentancur. L’esplosione del centrocampista della Juventus non è passata inosservata né sul suolo nazionale né in giro per l’Europa.

Dopo una prima stagione di assestamento, quasi di prova, il talento uruguaiano è finalmente esploso in questa coda di 2018.

(Fonte: Profilo Twitter Calciomercatononstop)

Una Coppa del Mondo in Russia vissuta da protagonista con il suo Uruguay ed il caso, che ha messo ko prima Sami Khedira e poi Emre Can nella Juventus, sono alla base della crescita esponenziale del centrocampista bianconero.

Bentancur, in questi mesi autunnali, ha completamento rubato l’occhio per la sua qualità tecnica, di cui si parlava già da tempo, unita ad una robustezza fisica perfezionata sotto la guida attenta dello staff di Massimiliano Allegri.

Le ultime prestazioni, tra cui anche l’ultima con il gol che ha sbloccato la grande sfida all’Artemio Franchi contro la Fiorentina, hanno incuriosito squadre da tutta l’Europa, pronte a mostrarsi interessate sulle prestazioni del centrocampista uruguaiano.

In ordine di tempo, l’ultima ad aver messo gli occhi su Bentancur, stando a quanto riportato sull’edizione odierna del Corriere dello Sport, è niente di meno che il Barcellona.

Il club blaugrana sarebbe disposto a presentare alla Juventus un’offerta di 60 milioni di euro nella prossima sessione estiva di calciomercato, cifre che potrebbero far riflettere i bianconeri al momento ben lontani dall’idea di privarsi di Bentancur.

Insomma, dopo queste ultime ottime prestazioni e questa crescita repentina, improvvisa e veemente, Bentancur si candida ad essere uno dei profili giovani più interessanti in tutta Europa e la Juventus non potrebbe esserne più contenta. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini