Calciomercato: colpi Sturaro, Lerager e Schafer per il Genoa

Giornata di festa in casa Genoa dove sono previsti tre nuovi arrivi.

Il primo è un ritorno, tanto voluto dalla società rossoblu: Stefano Sturaro. Il centrocampista, di proprietà della Juventus, ha giocato questa prima parte di stagione con la maglia del Torino. Adesso torna in Liguria per la sua seconda esperienza al Genoa. Il calciatore fino al 2015 aveva vestito la maglia del grifone, prima di approdare in bianconero. L’arrivo è stato fortemente voluto anche a causa dell’infortunio di Hiljemark che salterà tutta la stagione. 

Per questo motivo, il calciomercato dei rossoblu si infiamma. La perdita di Piatek, direzione Milano, fa male e Prandelli reclama rinforzi. In effetti il presidente Preziosi si è mosso, portando a Genova altri due centrocampisti: Schafer e Lerager. Ma chi sostituirà Piatek?

calciomercato

Difficile trovare una risposta ma nel frattempo andiamo a conoscere i due nuovi calcistori del Genoa. Schafer è un giovanissimo centrocampista ungherese che proviene dal Mtk Budapest. L’operazione è costata circa un milione di euro e considerato il potenziale del giovane calciatore classe 1999, non sembra moltissimo. Lerager invece è un centrocampista con doti prettamente difensive e proviene dal Bordeaux. Le cifre non sono ancora note ma, il centrocampista classe 1993 verrà ufficializzato nei prossimi giorni. Ottimo colpo se si considera l’esperienza in uno dei top campionati europei. Con i francesi infatti era il perno del centrocampo e non dovrebbe metterci molto ad ambientarsi in Serie A.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Teo Carlucci

Informazioni sull'autore
Nato a Foggia il 19/12/1997, studente di Scienze delle Attività Motorie e Sportive all'Università degli studi di Foggia, sono un amante del calcio e dello sport in generale. Tifoso dei colori della mia città e dell'Inter, ambisco a diventare un giornalista sportivo a livello nazionale.
Tutti i post di Teo Carlucci