Cagliari e un nuovo storico record: Han primo nordcoreano a segnare in Serie A

La scorsa giornata di Campionato avevamo assistito all’inizio della favola di Kwang Song Han, attaccante classe 1998, che all’86 minuto di Palermo-Cagliari, sfida valida per la 30° giornata, era entrato in campo, diventando così il primo calciatore nordcoreano a calpestare il terreno dei campi di Serie A

Appena 7 giorni dopo l’esordio, la sua favola si è arricchita con un nuovo capitolo, inaspettato quanto magico.
Questa volta lo stadio è il Sant’Elia, quello della sua nuova casa. I padroni di casa sono sotto di due gol contro il Torino ed al minuto 81 il tecnico Rastelli decide di gettare nella mischia ancora un volta il giovane Han.  

In ragazzo entra in partita senza paura e, in pieno recupero, viene servito da Farias in area, dove riesce a staccare di testa ed insaccare alle spalle di Joe Hart, diventando così, a soli 18 anni, il primo nordcoreano a realizzare una rete in Serie A. 

Muove i primi passi in patria, nel Chobyong, per poi arrivare in Italia, dove ha iniziato ad allenarsi in una scuola calcio di Perugia. Il 24 febbraio del 2017 ha sostenuto un periodo di prova con il Cagliari, con cui ha disputato, ottimamente, il prestigioso Torneo di Viareggio, riuscendo a segnare anche una rete all’esordio.
Esattamente un mese fa, il 10 marzo, la società gli ha proposto di firmare il vincolo giovanile con lo stesso Cagliari, divenendo in questo modo un calciatore della squadra sarda a tutti gli effetti e venendo subito aggregato alla prima squadra.