Cagliari-Napoli 0-5, dichiarazioni post-partita Sarri: “Solo tutti insieme si può vincere”

Termina 0-5 per il Napoli il match, valido per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie A, contro il Cagliari. Per gli azzurri a segno Callejon, Mertens, Hamisk, Insigne e Mario Rui. Partenopei che, in attesa del recupero tra Juventus e Atalanta, vanno a +4 proprio dai bianconeri. Male il Cagliari. La squadra di Lopez dista soli 5 punti dalla zona retrocessione. 

Un Maurizio Sarri molto soddisfatto dei suoi quello che si è presentato ai microfoni nel post-partita. Il tecnico azzurro ha infatti evidenziato come queste vittorie e i tanti punti conquistati dalla sua squadra siano merito del collettivo. Un collettivo che però non comprende soltanto i calciatori, ma anche staff tecnico, direttore sportivo e presidente. L’allenatore, in seconda battuta, rivela di aver detto ai suoi che se si vuol raggiungere il traguardo finale col primato sarà necessario vincerne 12, e pareggiarne 1.“Cercheremo di fare ciò contando sì sulle nostre forze, ma anche sperando in un pizzico di buona sorte”.

Fare bottino (quasi) pieno. Quest’ultima è la richiesta di Sarri ai propri calciatori, ai quali sottolinea, inoltre, come questo qui sia l’unico metodo per poter vincere uno scudetto che, oramai da 7 anni di fila, vede la capolista oscillare tra i 90 e i 100 punti finali. Per poter fare ciò il Napoli ha bisogno di ripartire da prestazioni come quella di oggi, così come messo in evidenza anche dal proprio allenatore: Dopo il 2-0 non c’è stata partita. Bravi noi a non concedergli più nulla dopo la chance iniziale.”

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi