Cagliari-Napoli 0-1, Milik all’ultimo respiro

La palla non voleva entrare. Miracoli di Cragno, traversa, respinte fortuite della difesa. Ma poi ci ha pensato lui. Arkadiusz Milik. Punizione a giro fantastica al minuto 90 e vittoria pesante sul campo del Cagliari, che per la prima volta in stagione cede il passo in casa. Il Napoli ha meritato la vittoria soprattutto per un secondo tempo arrembante, il Cagliari ha fatto troppo poco per portare a casa i 3 punti e soprattutto nel secondo tempo ha arretrato troppo il baricentro.

Questi 3 punti pesano come un macigno, in virtù anche della vittoria dell’Inter contro l’ che aveva accorciato la classifica e delle scelte del primo tempi di Ancelotti, che aveva deciso di rinunciare a Insigne, Callejon, Mertens e Hamsik. La sfida contro il Liverpool ha lasciato delle scorie che Ancelotti non ha voluto sottovalutare e per l’occasione ha deciso di schierare una squadra alternativa, ma allo stesso modo competitiva. Zielinski ha fatto una partita di sostanza, Allan ha tenuto botta, Ruiz ha illuminato il gioco e in un paio di occasioni è andato vicino al gol.

Fonte immagine: Facebook – Napoli-Calcio 24

Un ottimo Napoli insomma che non ha mai smesso di cercare la vittoria e alla fine ha trovato la perla di Milik. Ora testa al sorteggio di Europa League e alla prossima sfida di campionato in casa. Poi, dopo Natale, sarà tempo di Boxing Day sul campo dell’Inter. 

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Angelo Dino Surano

Informazioni sull'autore
Giornalista, editor, ghostwriter, lettore appassionato. Una vita intera dedicata alla parola e alle sue innumerevoli sfaccettature.
Tutti i post di Angelo Dino Surano