Brescia, altro ko: ma Brocchi è confermato

Per Christian Brocchi non è proprio un periodo fortunato, con il suo Brescia che sta sprofondando sempre più giù, fino all’attuale 19esima posizione in classifica, che varrebbe, se fosse confermata a fine anno, il pericolosissimo spareggio dei Play-Out.

Ieri le rondinelle, nel posticipo della domenica pomeriggio, sono andati incontro ad un’altra sconfitta, contro il Verona. Sconfitta resa ancora più amara dal fatto che è arrivata tra le mura amiche del Rigamonti e soprattutto dopo una buona prestazione, dove gli uomini di Brocchi hanno comunque fronteggiato con orgoglio e carattere i clivensi, che hanno momentaneamente agganiato il Frosinone in vetta alla classifica, in attesa che i ciociari disputino l’incontro di questa sera contro il Cittadella.

Nonostante l’ennesimo risultato negativo, il sesto k.o. in otto partite, Brocchi è stato confermato alla guida del club.
I vertici della squadra hanno infatti deciso di puntare ancora sul proprio allenatore, dando un segnale forte alla squadra e mostrando fiducia nell’allenatore, sperando che questo serva a non destabilizzare l’ambiente e riportare quella serenità che ad inizio anno sembrava poter dare i frutti sperati.

Proprio alla mancanza di serenità Brocchi imputo la serie negativa, sostenendo che il clima che si è venuto a formare non giova i suoi giovani, che sotto pressione non sono nelle condizioni ideali di esprimersi al meglio.