Borussia Dortmund: la Südtribune sciopera contro i posticipi del lunedì

Nel posticipo di Bundesliga giocato ieri fra Borussia Dortmund ed Augsburg il famoso “muro giallo”, la parte forte della tifoseria giallonera, ha deciso di indire uno sciopero. Motivazione principale? L’indigesto posticipo del lunedì. 

sudtribune borussia dortmund
Un’immagine di repertorio della “Sudtribune”, la Curva più calda del Signal Iduna Park

Dunque uno sciopero indetto non per motivi sportivi, perché nonostante tutto il Borussia si è ripreso ed è tornato secondo alle spalle del Bayern Monaco in campionato, e neanche per motivi economici, perché è risaputo che i prezzi dei biglietti in Bundesliga sono alla portata di tutti.

Lo sciopero è stato indetto come una sorta di slogan, un’opposizione alle modifiche che il calcio moderno sta apportando nei palinsesti del campionato tedesco. Lo spezzatino è indigesto alla Sudtribune, non contenta del posticipo del lunedì sera, che di sicuro non agevola la classe operaia tedesca, non abituata a riempire gli stadi ad inizio settimana.

In realtà il posticipo è stato disposto anche perché il Borussia Dortmund, che è stato impegnato nella vittoriosa trasferta di Reggio Emilia contro l’Atalanta. È sceso tuttavia in campo anche l’amministratore delegato della squadra, Hans-Joachim Watzke, per proporre alla lega tedesca un accordo che elimini immediatamente la partita del lunedì a partire dal prossimo campionato.