Benfica istituisce il coprifuoco: braccialetto elettronico per controllare i giocatori

Curiosa decisione presa dal Benfica che, anziché portare in ritiro i giocatori, ha deciso di controllarli con un braccialetto elettronico.

Portare i giocatori in ritiro? Cose da vecchio stile per il Benfica che ha deciso di cancellare tutti i ritiri della squadra in albergo prima delle partite. Il club lusitano, infatti, ha preso una decisione curiosa che ha fatto sicuramente attirato l’attenzione: controllerà i giocatori con un braccialetto elettronico. La tecnologia sta facendo passi da gigante anche nel mondo del calcio (in ultimo vedasi il VAR), ma la decisione presa dal Benfica appare davvero curiosa.

A confermare tale decisione ci ha pensato proprio l’allenatore delle Aquile Bruno Lega, che ha spiegato in conferenza stampa come tutto ciò serva a tenere d’occhio i giocatori fuori dal campo: Vogliamo permettere ai giocatori di dormire nel proprio letto e per controllare il sonno e se hanno rispettato il coprifuoco, usiamo un bracciale elettronico. Ci vediamo la mattina successiva e verifichiamo tutto. Alcuni allenatori permettono di bere ai propri calciatori, poi si esagera”.

Una scelta rivoluzionare quella presa dal Benfica e allo stesso tempo molto interessante. Tale decisione è stata presa dopo le polemiche causate dalla sconfitta di inizio stagione contro il Porto che ha fatto storcere più di qualche naso. Niente più ritiri, dunque, per il Benfica che ha deciso di affidarsi totalmente alla tecnologia anche per tenere a bada i propri giocatori.

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei