Bayern Monaco: spunta Pochettino per il dopo Heynckes

E’ certo l’addio di Heynckes, che il Bayern Monaco vorrebbe sostituire con Pochettino, attualmente al Tottenham, che piace anche al PSG. Le alternativa sono Klopp, Tuchel, Nagelsmann, Tedesco e Allegri 

La sconfitta contro il Lipsia ha posticipato la vittoria della Bundesliga per il Bayern Monaco, ma è solo questione di pochi punti, forse già prima di Pasqua per il settimo Deutsche Meisterschale consecutivo. 

Eppure, la stagione non era iniziata nei migliori dei modi con l’esonero di Carlo Ancelotti, causato dalla spaccatura nello spogliatoio guidata dai grandi senatori. Poi, però, è tornato Jupp Heynckes, che ha ridato il giusto equilibrio alla squadra, tornata a padroneggiare in Germania e in Europa con l’attuale qualificazione ai quarti di finale di Champions League

Non è un segreto che Karl Heinz Rummenigge sta provando in tutti i modi di convincere Heynckes a restare ancora sulla panchina del Bayern Monaco, ma il santone tedesco ha già fatto sapere che il suo ritorno in panchina era dovuto solo per un atto di devozione e rispetto per il club con il quale aveva vinto tutto in un momento di difficoltà.

Con il ritiro dal calcio allenato di Heynckes, la dirigenza del club bavarese è costretta a cercare il possibile sostituto. Non è un segreto che piace Thomas Tuchel, attualmente svincolato dopo gli ottimi anni con Borussia Dortmund e Mainz

Pochettino (Fonte: immagine tratta da video Youtube)

Oltre all’erede di Jurgen Klopp, che difficilmente dirà addio al Liverpool proprio dopo aver costruito nei primi due anni e mezzo la base della propria squadra, Rummenigge ha avuto dei contatti con Julian Nagelsmann e Domenico Tedesco, gli enfants prodige sulle panchine di Hoffenheim e Schalke 04, nonché i prodotti migliori della Hennes Weisweiler Akademie, l’università del calcio istituita dalla Deutscher Fußball Bund

Il problema, però, è legato ai contratti dei due allenatori, legati ancora a lungo con i propri club, che non vogliono lasciar partire Nagelsmann e Tedesco almeno per un’altra stagione. Così come la Juventus non ha nessuna intenzione di dire addio a Massimiliano Allegri, cercato anche da PSG, Manchester United, Arsenal e Chelsea, ma destinato a restare ancora a lungo sulla panchina del club bianconero. 

Perciò, il Bayern Monaco starebbe pensando a Mauricio Pochettino, individuato come il tecnico perfetto dal quale ripartire e, soprattutto, con il quale costruire un nuovo ciclo, anche perché risulterebbe il perfetto erede di Pep Guardiola, il cui addio ha lasciato un vuoto importante di idea di gioco, non colmato né da Ancelotti, più anarchico, né da Heynckes, più pragmatico. 

Il manager del Tottenham potrebbe lasciare l’Inghilterra, ma ha già avuto contatti con il PSG, che non ha ancora deciso se puntare tutte le sue fiches sull’allenatore argentino o su Antonio Conte, attualmente il più vicino e probabile per la destinazione Parigi, visto che dirà sicuramente addio al Chelsea. 

Con il possibile tesseramento di Conte da parte del PSG, il Bayern Monaco avrebbe la strada libera per Pochettino. Work in progress, la ricerca del club bavarese di un nuovo allenatore continua. 

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia