Bayern Monaco, e se Robben decidesse di non ritirarsi? Piace in USA, Qatar e Cina

Il futuro di Arjen Robben è ancora in bilico con l’esterno olandese che non ha intenzione di ritirarsi.

In una recente intervista ha dichiarato che non pensa affatto al ritiro e vuole giocare altri due anni ad alti livelli. Adesso resta da capire se Robben prolungherà il contratto con il Bayern Monaco o punterà ad un finale di carriera con stipendio faraonico. Lo stesso calciatore ha detto che al termine della stagione, si incontrerà con la società tedesca per decidere quale sarà il suo futuro. 

Il contratto del calciatore è in scadenza proprio a giugno 2018 e quindi avrà modo di decidere. Intanto alla finestra del calciatore si affacciano squadre di USA, Qatar e Cina. Tre realtà diverse che potrebbero essere quelle nel futuro di Robben. L’olandese ha detto che vuole continuare ad alti livelli ma con gli ingaggi faraonici che si percepiscono in questi paesi non ci vorrà molto a farlo titubare.

Tra l’altro, il campionato degli USA e quello cinese, stanno alzando pian piano il tasso tecnico medio, diventando più competitivi rispetto agli anni passati. Una scelta difficile ma importantissima quella di Robben che dovrà decidere se continuare nel calcio europeo o intraprendere una nuova avventura. Con i giovani talenti presenti nei bavaresi, la titolarità di Robben diventerebbe sempre più decrescente visti i 34 anni. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€