Basket, finale Serie A: Venezia ribalta Trento, Serie sul 2-1

Al “Pala Trento” va in scena una gara spettacolare, ricca di colpi di scena ed in bilico per gran parte del match. Alla fine però hanno la meglio i muscoli, la lucidità e panchina più ricca della Reyer Venezia, che riesce a battere in Gara-3 la Dolomiti Trento col punteggio di 67-73 e portarsi così in vantaggio per 2-1 nella serie. 

E’ un primo quarto sostanzialmente equilibrato, con i padroni di casa che però non riescono ad essere incisivi e sbagliano molte ripartenze, mentre gli ospiti sono cinici e sfruttano al meglio ogni opportunità. Alla fine della prima frazione di gioco il risultato è sul 15-20

Il secondo quarto vede l’ingresso sul parquet rabbioso dei padroni di casa, che hanno la meglio in ogni settore del campo e riescono a rimettere in carreggiata una partita iniziata male, ma che adesso vede Trento in vantaggio: si va al riposo lungo sul punteggio di 38-33.

Coach De Raffaele richiama i suoi all’attenzione e tocca le corde giuste per rimandare in campo una squadra scoppiettante, che non risente del fattore campo e che non ha paura di sbilanciarsi, schiacciando gli avversari e riagguantando un vantaggio che era sfuggito di mano. Il terzo quarto si chiude sul 53-56

Boscaglia prova a rinvigorire la sua squadra con qualche cambio, ma la panchina non è all’altezza dei titolarissimi e Venezia riesce a tenere meglio il pallino del gioco. In apertura Trento riesce a tornare in vantaggio, illudendo il pubblico di poter avere la forza di fuggire in volata. Invece è Venezia a tornare prepotentemente in partita e congelare la gara. Gli ospiti scappano via fino a far segnare a referto un preziosissimo +9 e pochi minuti dalla fine. Trento ha comunque la forza di reagire e provare una disperata rimonta, che non produce altro che un 67-73 finale.

Trento: Craft e Forray 14, Gomes 13.
Venezia: Haynes 14, Stone 13, Ortner 10.