Bari: spunta un gruppo di imprenditori per ripartire dalla Serie C

Dopo la mancata iscrizione al torneo cadetto e il fallimento, Bari e il Bari provano a ricominciare a fare calcio, senza necessariamente ripartire dalla Serie D. Le proposte per l’acquisto della società fallita pochi giorni addietro non sono mancate (a partire dal tandem di imprenditori formato da Andrea Radrizzani e Ferdinando Napoli, che sembrano comunque essere ancora interessati) e nelle ultime ore si è parlato anche di un possibile interessamento dell’imprenditore agricolo Luigi Blasi e, soprattutto, di quello di Nicola Brienza, imprenditore attivo in campo finanziario, che nei giorni scorsi aveva provato a rilevare le quote societarie dovendo però desistere a causa dei tempi ristretti e delle lunghe trafile burocratiche riguardanti i capitali all’estero (Brienza vive e lavora a Shanghai).

Tramontato il tentativo di acquisto del titolo sportivo proposto da Nicola Canonico, presidente del Bisceglie, adesso la nuova possibilità è che un largo gruppo di imprenditori si accordi per finanziare la creazione e il mantenimento di una nuova società da iscrivere in Serie C. Tale cordata, guidata dal presidente di Confindustria Puglia e Bari-Bat, l’ingegnere Domenico De Bartolomeo, sarebbe formata da ben venti imprenditori del luogo, che, con 100.000 euro ciascuno, si assumerebbero l’onere di far rinascere il Bari.

Il progetto sembrerebbe molto serio e già ben avviato, tanto che sarebbero stato perfino creato un pool di professionisti per coordinare tutti passaggi necessari alla conclusione della trattativa; tra questi professionisti ce ne sono due che si occuparono del passaggio delle quote dai Matarrese a Gianluca Paparesta e Cosmo Giancaspro e sono i curatori fallimentari Marcello Danisi e Gianvito Giannelli.

Il sindaco Antonio Decaro incontrerà domani pomeriggio la tifoseria nel vecchio e glorioso “Stadio della Vittoria“, teatro delle partite del Bari fino al trasferimento nel nuovo impianto, il “San Nicola“, per provare a fare il punto sulla situazione e valutare tutte le possibilità all’orizzonte.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 34 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana