Barcellona, nuova ipotesi addio per Messi: può liberarsi a parametro zero a giugno con una clausola

Lionel Messi e il Barcellona sono in contrasto. Il fenomeno argentino sembrerebbe infatti stanco dell’ambiente blaugrana che potrebbe quindi vedere il suo addio a fine stagione attraverso una clausola che libererebbe la Pulce a parametro zero.

Immaginare un Barcellona senza Lionel Messi sarebbe come immaginare Tom senza Jerry o Willy senza Beep Beep, eppure nelle ultime ore sono circolate voci che vedrebbero il fenomeno argentino e il club bluagrana lontani a fine stagione.

Pare infatti che El Diez sia stanco della Spagna e vorrebbe quindi andare a cercare nuovi stimoli altrove, seguendo le orme di un altro che in Liga ha fatto faville come lui, vale a dire quel Cristiano Ronaldo che, nell’estate del 2018, come ricorderete, passò dal Real Madrid alla Juventus.

E ciò che preoccupa ancora di più i sostenitori del Barcellona è il fatto che nel contratto di Messi sembrerebbe esserci una particolare clausola che liberebbe il 32enne di Rosario a parametro zero già quest’anno, quindi con un anno di anticipo sulla naturale conclusione del contratto in scadenza nel 2021. .

Una notizia chiaramente clamorosa, quella di un possibile addio di Messi al Barcellona, accentuata ancora di più dall’ormai nota disputa scoppiata qualche giorno fa tra l’attaccante argentino e l’ex terzino, Eric Abidal, attuale dirigente del club iberico.

In alcune dichiarazioni dei giorni scorsi, l’ex numero 22 del Barcellona aveva infatti sottolineato come l’esonero di Valverde fosse dovuto alle lamentele dello spogliatoio, ormai scontento del tecnico ex, tra le altre, di Atletico Bilbao ed Espanyol. Tali dichiarazioni non sono chiaramente piaciute a Messi che di conseguenza, tramite il suo profilo Instagram, ha invitato le “persone altrui” a non parlare pubblicamente di ciò che accade nello spogliatoio.

Lionel Messi con la maglia del Barcellona

Ma quindi Messi può davvero lasciare il Barcellona?

La risposta a questa domanda sembra essere sì, almeno per il momento. La tensione tra il club e il giocatore è alta, visto che ci si aspettava l’allontanamento di Abidal che invece è stato confermato. In più, cosa ben più grave, è il fatto che lo stesso Messi ha ammesso di non essersi sentito tutelato dalla sua società in seguito alla condanna a 21 mesi di carcere per frode fiscale.

Una mancata tutela che quindi potrebbe indurre ancora di più il 10 a non rinnovare il suo contratto con il Barcellona in scadenza a giugno 2021. Chiaramente, sebbene Messi compirà 33 anni il prossimo giugno, dinanzi all’opportunità di acquistare un tale fenomeno, molte big europee hanno drizzato le orecchie.

Il fuoriclasse sudamericano, in Spagna, guadagna circa 40 milioni di euro all’anno e le uniche società europee che, ora come ora, sembrano avere le carte in regola per potersi permettere una tale trattativa sono il Manchester City e il Paris Saint-Germain.

Messi quindi lascerà davvero il Barcellona? O alla fine si risolverà tutto e arriverà il rinnovo di contratto? Non possiamo far altro che aspettare l’estate per saperne, eventualmente, di più.

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
"Non è tanto chi sei, quanto quello che fai che ti qualifica". Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Basilicata. Laureato in Lettere Moderne. Amo la scrittura, la fotografia e il calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi