Barcellona: Arda Turan minaccia e aggredisce un giornalista con la Turchia, è addio alla Nazionale

Sono ore difficili per l’ex giocatore dell’Atletico Madrid attualmente in forza al Barcellona, il turco Arda Turan.

Il centrocampista blaugrana, leader indiscusso della nazionale allenata da Fatih Terim, si è reso protagonista di un episodio spiacevole: sull’aereo su cui viaggiava la Turchia di ritorno dalla partita contro la Macedonia, Arda Turan ha avuto un violento litigio con un giornalista, minacciato e aggredito per motivi ancora non del tutto chiari.

Il commissario tecnico Terim è tempestivamente intervenuto decidendo di espellere il giocatore dal ritiro. Arda Turan ha di conseguenza convocato una conferenza stampa presso l’Hotel Kempinski di Portorose, in Slovenia, dove la squadra alloggia in vista del match contro il Kosovo di domenica prossima, valido per le qualificazioni a Russia 201,8 in cui ha clamorosamente annunciato l’addio alla nazionale turca in seguito all’aggressione che lo ha visto coinvolto.

Queste le parole del giocatore, da cui trapelerebbe (ma siamo sempre nel campo delle ipotesi) l’origine dell’aggressione al giornalista e cioè un’offesa personale non digerita da Arda Turan: “Faccio quello che devo fare e pongo fine alla mia carriera in Nazionale. Parlo da giocatore innamorato di questa maglia e che non ha mai dato importanza al denaro. Posso lasciare questo gioco, ma non posso lasciare che si disonori me e la mia famiglia”.