Barcellona: 600 gol per Lionel Messi

Ormai non esistono più aggettivi per descrivere Lionel Messi: raggiunti ieri sera i 600 gol con la maglia del Barcellona.

Messi aggiorna ancora una volta la sua personale, straordinaria tabella dei record: il gol su punizione segnato ieri sera al Liverpool nell’andata della semifinale di Champions League vale il 600° gol con la maglia del Barcellona.

Una punizione telecomandata che è finita dritta sotto l’incrocio dei pali, lì dove il povero Alisson non sarebbe mai potuto arrivare. 

Con i due gol segnati ieri sera Messi raggiunge Cristiano Ronaldo a quota 600 gol con le maglie di club.

CR7 aveva infatti raggiunto la quota dei 600 gol coi club lo scorso sabato segnando a San Siro contro l’Inter.

I 600 gol della Pulce con la maglia del Barcellona sono distribuiti rispettivamente in 417 gol nella Liga, 50 nella Coppa del Re, 112 nella massima competizione europea, 13 nella supercoppa di Spagna, 3 nella Supercoppa europea e 5 nel mondiale per club

Un traguardo, quello dei 600 gol, raggiunto a distanza di 14 anni dal primo gol segnato esattamente il 1° maggio 2005 contro l’Albacete su assist di Ronaldinho.

Messi raggiunge quota 600 reti con il Barcellona

600 gol di cui 491 segnati di sinistro, 85 di destro, 22 di testa, 1 di corpo e 1 addirittura di mano (il destino degli argentini). 

Una serata perfetta quella di Messi che permette al suo Barça di ipotecare la finale del Wanda Metropolitano del prossimo 1° giugno. 

Nota di merito infine per il fenomeno argentino è anche quella di aver invitato, sul 2-0, il pubblico a smettere di fischiare Coutinho il cui rapporto coi tifosi è però ormai ai minimi termini. 

Alla luce di tutto ciò comunque possiamo solo dire di essere difronte ad un vero e proprio alieno per il quale non esistono più aggettivi che possano meglio definirlo. 

 

 

 

 

 

 

 

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
"Non è tanto chi sei, quanto quello che fai che ti qualifica". Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Basilicata. Laureato in Lettere Moderne. Amo la scrittura, la fotografia e il calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi