Apollon-Atalanta, dichiarazioni Gasperini: “Il match con l’Apollon è il primo matchpoint per passare il turno.”

A poche ore dal Match di Europa League tra Apollon e Atalanta, nella conferenza stampa pre partita sono intervenuto il tecnico Giampiero Gasperini e il difensore centrale Andrea Masiello. 

I bergamaschi sono la capolista del girone E. Una vittoria significherebbe ipotecare il passaggio del turno, nonostante le due difficili partite che bisognerà giocare Everton e Lione. Infatti queste sono state le parole del tecnico in conferenza: “Contro l’Apollon abbiamo un primo match ball per chiudere la qualificazione, ma non è l’unico. Siamo venuti qui per fare la nostra partita. Abbiamo la fiducia e la consapevolezza di centrare la qualificazione. Speriamo e ci auguriamo di centrarla subito”.

L’Apollon viene da 11 gare consecutive nelle quali è andata a rete ma il tecnico Gasperini, non si dice disperato, anzi. Infatti, nonostante i neroazzurri vengono da una sconfitta per 2 a 1 a Udine, è convinto che la propria squadra si trovi in un ottimo momento e che farà bene. 

L’assenza del Papu Gomez si sentirà ma Gasperini ha dichiarato di avere fiducia nella propria squadra e che l’assenza di Gomez è un problema che ha imparato a sopperire. Il tecnico elogia inoltre gli altri componenti della propria squadra che non stanno facendo sentire la mancanza del Papu.

Una nota di merito sono i tifosi bergamaschi e a sottolinearlo è Masiello quando gli viene chiesto un parere sugli 800 tifosi che andranno a sostenerli in trasferta, queste le parole del difensore: “Abbiamo molte responsabilità e tra queste c’è il rispetto per i nostri tifosi. Abbiamo il diritto di giocare anche per loro che hanno affrontato una trasferta così difficile.“

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Teo Carlucci

Informazioni sull'autore
Nato a Foggia il 19/12/1997, studente di Scienze delle Attività Motorie e Sportive all'Università degli studi di Foggia, sono un amante del calcio e dello sport in generale. Tifoso dei colori della mia città e dell'Inter, ambisco a diventare un giornalista sportivo a livello nazionale.
Tutti i post di Teo Carlucci