Apia Leichhardt conferma: “Presentata offerta a Totti, attendiamo risposta”

È tutto vero: l’Apia Leichhardt Tigers, squadra di seconda categoria australiana, ha presentato un’offerta formale a Francesco Totti. La conferma è arrivata dall’italo-australiano Anthony Uchino, dirigente dell’Asr Football di Sidney, il quale – in un’intervista rilasciata a Il Tempo – ha spiegato come la squadra australiana stia attualmente attendendo una risposta da parte dello storico ex capitano giallorosso.

Da quanto trapelato nelle ultime ore, pare che l’Apia Leichhardt sia interessata ad ottenere le prestazioni di Totti per una sola partita, quella contro l’Adelaide United, valevole l’ingresso alle semifinali di FFA Cup (la coppa di lega australiana). La partita si terrà il 26 settembre, un giorno prima del quarantaduesimo compleanno del Pupone.

L’abbandono al calcio giocato da parte di Totti risale ormai al 28 maggio del 2017, giorno in cui l’ottavo re di Roma disputò la sua ultima partita con la maglia giallorossa, battendo per 3 a 2 un agguerrito Genoa trascinato dal giovane campioncino Pietro Pellegri. Una vittoria importantissima, che non solo permise al capitano giallorosso di congedarsi dai suoi tifosi nel migliore dei modi, ma che regalò anche alla Roma un’importante qualificazione ai gironi di Champions League.

La giornata si concluse in lacrime, con un Totti visibilmente commosso che prima fece il giro dello stadio sotto gli applausi scroscianti del pubblico e dei suoi compagni, per poi leggere al centro del campo un’ultima accorata lettera d’amore (e di commiato) ai suoi tifosi. Resta da chiedersi quanta voglia di rimettersi in gioco il Pupone possa avere, specialmente con una maglia diversa da quella della Roma.

Nel frattempo arrivano le prime smentite, in primis quelle di un altro ex storico capitano della Roma, Giuseppe Giannini, individuato da molte fonti come l’intermediario di questa singolare trattativa: “Non ne so nulla, apprendo la notizia da voi. Sono in partenza per l’Australia dove terrò una serie di lezioni ad alcune squadre giovanili, ma riguardo questa operazione sono totalmente estraneo”.