Analisi Fiorentina-Roma 1-1: la Roma recrimina per il rigore, ma anche per le occasione sprecate

Analisi Fiorentina-Roma 1-1: pareggio nel big match del sabato di Serie A. Una partita giocata a viso aperto da entrambe le squadre, con una Roma più propositiva e troppo sprecona sotto porta.

Fiorentina-Roma 1-1, Le scelte iniziali

Di Francesco si affida ancora al 4-2-3-1, decidendo di arretrare Pellegrini in mediana e mettendo Zaniolo dietro a Dzeko. Nzonzi ancora titolare in mediana, con Florenzi che recupera sulla destra, ma Manolas che non ce la fa sedendosi in panchina.

Pioli scioglie il dubbio sulla sinistra preferendo Mirallas a Pjaca, e Gerson a Fernandes. Per il resto confermata la squadra titolare, con Milenkovic falso terzino destro, e Biraghi sulla sinistra.

Fiorentina-Roma 1-1, Primo tempo

La Roma prende subito il pallino del gioco dimenticando la partita decisamente rinunciataria di Napoli. I giallorossi trovano facilità di palleggio quando Nzonzi ha spazio davanti a sé e può servire Pellegrini e Zaniolo che si piazzano sempre alle spalle di Veretout e Benassi. Il gol della Viola arriva da un duplice errore: lo scellerato retropassaggio di Under, e il fischio errato di Banti, che concede il tiro dagli undici metri alla Viola.

Fiorentina-Roma 1-1, Secondo tempo

Nel secondo tempo la Roma non rinuncia ad attaccare, con ancora più cattiveria rischiando qualcosa anche in contropiede con la velocità di Chiesa, che in questa gara ha giocato in particolare a sinistra, sfruttando i limiti difensivi di Florenzi e Under su quella fascia. Pioli sembra riprendere la gara in mano inserendo Fernandes per Mirallas, ma nel forcing finale la Roma riesce a prendere un punto, che sembra anche starle stretto.

L’esultanza di Florenzi dopo il pareggio
Fiorentina-Roma 1-1, Chiave tattica

La Fiorentina è sembra troppo leggera a centrocampo, in particolare nelle letture degli inserimenti di Pellegrini nella trequarti e i movimenti di Zaniolo, il trequartista, che riusciva a venire incontro alla manovra, dare una linea di passaggio e subito farsi trovare alle spalle del centrocampo. Con l’ingresso di Fernandes e l’avanzamento di Gerson nella linea degli attaccanti Pioli riesce a dare più fisicità alla mediana, ma la gara è stata decisa in particolare con le aperture di campo della Roma.

Veretout esulta insieme a Benassi e Mirallas
Fiorentina-Roma 1-1, Le statistiche più importanti

Terzo rigore fischiato contro la Roma, nessuna squadra ne ha ricevuti di più contro in questo campionato.