Aek Atene-Milan, dichiarazioni post partita di Montella “Non era facile giocare,. marcavano a uomo”

Nuova partita scialba e nuova mancata vittoria per il Milan, uscito dallo stadio che lo vide trionfare in Champions League per due volte con uno 0-0 ben poco lusinghiero. A fine match, Montella si presenta ai microfoni e mette l’accento sulla tattica adottata dai greci, che marcano a zona e non lasciano spazi, e aggiunge: “Vedo qualità, nelle settimane scorse creavamo di più ma subivamo anche un po’ di più. Ora invece subiamo qualcosa in meno, pur creando meno occasioni“.

montella

Montella si dice poi fiducioso: “ c’è da lavorare, ma vedo una squadra con la testa sul campo. Anche con l’Aek Atene nessuno si è tirato indietro, sono fiducioso. Era una partita delicata, così come lo saranno quella di domenica e le altre” e si è lanciato anche in una battuta di spirito: “da un po’ di tempo assisto da vivo al mio funerale, è un vantaggio perché ti accorgi di tante cose. La società però mi è vicina e mi sostiene, poi non so cosa accadrà“.

Bisogna migliorare i movimenti offensivi” ha infine detto Montella Abbiamo bisogno di oliare i sincronismi, talvolta non c’è movimento senza palla. Bisogna migliorare queste situazioni, perché quando le squadre avversarie ci marcano a tutto campo serve qualcosa in più“.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 34 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana