Roma-Palermo 4-1, voti e pagelle: Dzeko sempre più capocannoniere, Posavec che disastro!

Roma-Palermo
Roma-Palermo

ROMA

SZCZESNY – 6.5: Serata pressoché inoperosa del polacco fino alla punizione ravvicinata di Diamanti e soprattutto alla super parata su testata di Andelkovic. Nulla può sul gol dei rosanero, leggermente deviato da Manolas. Se la Roma prende almeno un gol a partita la colpa non è certo la sua.

EMERSON PALMIERI – 6.5: Gioca inaspettatamente titolare sulla fascia di Florenzi, la destra, (lui che è un terzino sinistro) proprio contro la sua ex squadra. Non fa errori e già questa è una notizia. Ma nella notte dell’Olimpico dimostra di avere anche un buon piede e tanta corsa. Da rivedere con altri avversari.

MANOLAS – 6: Sfortunato a mandare in rete il tiro di Quaison. Per il resto contro avversari piuttosto modesti gestisce una partita da ordinaria amministrazione. Da segnalare il giallo al ’26, quando si intende male con Emerson e per fermare Alesaami deve prendersi il cartellino.

FAZIO – 6.5: Svetta statuario in mezzo alla difesa mostrando sicurezza, ottimo senso della posizione e leadership. Marca Nestorovski e se il macedone non vede palla un motivo ci sarà. Cresce partita dopo partita.

JUAN JESUS – 5: Già dai primi minuti Spalletti gli urla di non rischiare dribbling avventati con il pallone con gli avversari a due centimetri. Ma il brasiliano pare proprio non volerci sentire e commette la sua solita follia, questa volta al limite dell’area, quando regala palla ai rosanero e per rimediare deve stendere Diamanti, con conseguente cartellino e punizione pericolosissima per il Palermo. Spalletti capisce che è meglio cambiarlo nell’intervallo prima che le follie diventino due. Dal 1′ s.t. FLORENZI – 7: Ricopre il ruolo di Jesus che non sarebbe il suo, ma ormai il jolly romanista ci ha abituato a vederlo un po’ ovunque. Sfiora anche il gol con un’ottima giocata e poi fornisce a Dzeko lo splendido assist del 3-0. Non si risparmia mai.

DE ROSSI – 7: Fa il mediano e come al solito lo fa bene. Gazzi e Bruno Henrique passano una brutta serata con il gladiatore romano nei paraggi. Un po’ meno preciso in fase di costruzione del gioco. Leader.

PAREDES – 7: Padrone del centrocampo; marchia la sua già buona prestazione con il suo primo gol in campionato. Una punizione sulla quale, però, sono più i demeriti di Posavec che i meriti dell’argentino. In crescita.

SALAH – 7: Fa sembrare facili anche le cose più difficili. Caparbio a voler cercare il gol ad ogni costo anche beccandosi un giallo ingenuamente. Lui e Dzeko sono la coppia gol del momento. Imprescindibile. Già si sente la sua mancanza per quando a gennaio sarà impegnato in Coppa d’Africa.

NAINGGOLAN – 6: Fa il suo. Nulla di più, nulla di meno. Non è nella sua migliore condizione e si vede. Ma basta e avanza per infastidire il Palermo. Dal 24′ s.t. STROOTMAN – 6.5: Dopo l’infortunio e le polemiche a distanza con la Nazionale olandese Spalletti probabilmente gli chiede di non forzare. Ma a un leader come lui questo proprio non glielo si può chiedere. Entra subito in partita, partecipa bene alla manovra e sfiora il gol. Grinta.

EL SHAARAWY – 7: Sfiora il gol in avvio di gara, poi si sacrifica per la squadra facendo malissimo al Palermo. Meritatissimo il gol del 4-1 nel finale, il terzo in quattro giorni. Ritrovato.

DZEKO – 8: L’esempio della perseveranza. In una notte di 8 mesi fa all’Olimpico proprio contro il Palemo sbagliò un incredibile gol a porta vuota e il suo errore diventò virale sui social. Questa volta non ci sono errori, ma un gol cercato e meritato (da 3 gare consecutive) e un assist perfetto per Salah. E si prende l’Olimpico, la Roma giallorossa e la classifica cannonieri della A. Dal 35′ s.t. TOTTI – s.v.)

SPALLETTI – 7: Aveva chiesto concentrazione e concentrazione è stata. La squadra ha mostrato gioco e possesso palla. Dovrebbe alzare la voce più spesso.

PALERMO

I migliori

QUAISON – 6.5: Entra a 20 minuti dal termine, ma regala al Palermo almeno il gol della bandiera.

ANDELKOVIC – 6.5: In difesa non sbaglia praticamente nulla, incolpevole sui gol giallorossi. Si fa vedere anche in attacco con il gran colpo di testa che chiama Szczesny al super intervento.

I peggiori

POSAVEC – 4: La combina grossa sulla punizione di Leo Paredes. Nemmeno sugli altri gol sembra mostrare sicurezza, soprattutto su quello di Salah. Disastro.

CIONEK – 5: El Shaarawy è in grande spolvero e il polacco si rende conto quasi fin da subito che è meglio lasciar perdere.

NESTOROVSKI – 4.5: Impalpabile. 

 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Veronica Martella

Informazioni sull'autore
Pugliese, una laurea in storia dell'arte e tanta passione per il calcio e la Roma in particolare. Amo le cose belle e semplici della vita e non sopporto l'arroganza, l'intolleranza e chi non si emoziona mai per nulla.
Tutti i post di Veronica Martella