Zorya-Roma, le dichiarazioni pre partita di Mourinho: “Non esiste una seconda squadra, ma darò possibilità a chi ha giocato meno”

Il tecnico giallorosso ha parlato in conferenza stampa in vista della sfida di UEFA Conference League.

Un derby da dimenticare e una qualificazione da strappare il più velocemente possibile, questi sono i temi che la Roma dovrà affrontare durante il corso della settimana che avrà inizio già domani, alle ore 18:45, sul campo dello Zorya per la seconda partita della fase a gironi di UEFA Conference League.

Josè Mourinho non ha dubbi sui suoi ragazzi e in conferenza stampa ribadisce che, quella vista contro la Lazio, è stata una Roma più che ottima che ha tratti ha messo sotto i biancocelesti, più bravi nell’interpretare l’inizio della partita.

Domani l’avversario sarà molto diverso, ma lo Special One si è detto pronto ad affrontare gli ucraini in un terreno in buone condizioni e con una temperatura climatica perfetta. La Roma ha analizzato il più possibile lo Zorya ed è per questo che lo Special One ha deciso di cambiare qualcosa rispetto al modulo visto nelle ultime uscite.

Nonostante il derby perso, le motivazioni sono tante e il tecnico capitolino si sbilancia dicendo che vuole vincere la Conference League, nonostante manchi ancora tanto. Il primo tassello per vincere è il passaggio del turno, mentre per il proseguo si vedrà.

Le ambizioni sono importanti ma, nel concreto, essere favoriti alla vittoria di una coppa europea è sempre un discorso ben difficile da affrontare.

La formazione, come da pronostico, sarà quindi ben diversa dalla solita ma Mou ribadisce che non esistono seconde squadre e che tutti sono estremamente utili alla causa giallorossa.

I capitolini, comunque, daranno minuti a chi ha giocato meno mettendo in campo, comunque, una squadra forte e preparata ad ogni evenienza.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€