Zidane pronto a tornare in panchina: futuro diviso tra Manchester United, Juventus e Francia

Torna a parlare Zinédine Zidane, ad ormai tre mesi di distanza dal suo addio al Real Madrid.

Zizou ha avuto un folgorante avvio di carriera come allenatore, in appena due anni e mezzo sulla panchina dei Blancos ha già vinto praticamente tutto: ben tre Champions League consecutive, due Supercoppe europee, due Coppe del Mondo per club, una Liga e una Supercoppa di Spagna.

Normale quindi che il suo annuncio di voler tornare in panchina susciti qualche preoccupazione anche per i più importanti tecnici europei: Zidane ha infatti annunciato che dopo un periodo di riposo è pronto a riprendere la sua carriera da allenatore, lasciando anche intendere di essere pronto a farlo in termini brevi.

Il nome di Zizou è già da tempo accostato a grandi club: tra questi il Manchester United che ormai sembra avere qualche problema con Mourinho, reduce da un’annata deludente e un difficile avvio di stagione, ma anche la Juventus, vecchio amore di Zidane. Ad oggi la posizione di Allegri sembra molto solida ma se a fine stagione, nonostante l’acquisto di Cristiano Ronaldo, non dovesse arrivare la tanto agognata Champions League allora si potrebbe pensare ad un cambio in panchina.

Infine la panchina della Nazionale francese: Deschamps, prima dei Mondiali, sembrava sulla graticola e qualcuno dava già per scontato Zidane come suo successore, a prescindere dall’esito dell’avventura in Russia, ma il trionfo dei suoi Bleus probabilmente gli consentirà di restare sulla panchina della Francia almeno fino ai prossimi Europei.