Zanardi, ultimo bollettino 24-06: “non ci saranno novità”

Quello di oggi, 24 giugno 2020, è l’ultimo bollettino che sarà rilasciato dall’ Ospedale ‘Le Scotte’ relativo agli aggiornamenti di salute di Alex Zanardi. La quinta notte dell’atleta 53enne è trascorsa tranquilla, mentre le sue condizioni di salute rimangono critiche, per quanto stabili.

I medici hanno già detto, durante il bollettino di ieri, che le prime prove di risveglio dal coma farmacologico avverranno non prima di dieci giorni, per cui non ha senso continuare così. Purtroppo, come sappiamo, quando avviene un incidente del genere, basta un attimo per precipitare ma la ripresa è molto lunga. Ci vuole tempo, e Zanardi sta tenendo duro. E con lui, anche sua madre Anna, sua moglie Daniela e suo figlio Niccolò, sempre al suo fianco in ospedale.

Fonte: Pinterest

Ultimo bollettino

Rimangono stazionarie le condizioni di Alex Zanardi, ricoverato nella terapia intensiva del policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena da venerdì 19 giugno. L’atleta ha trascorso la quinta notte di degenza senza sostanziali variazioni nelle sue condizioni cliniche, per quanto riguarda i parametri cardio-respiratori e metabolici, e rimane grave il quadro neurologico. Continua il neuromonitoraggio e viene valutato costantemente da un’équipe formata principalmente da anestesisti-rianimatori e neurochirurghi, affiancata da un team multidisciplinare in base alle diverse esigenze cliniche. Il paziente è sempre sedato, intubato e ventilato meccanicamente e la prognosi rimane riservata.

Sentita la famiglia, si ritiene utile non diffondere altri bollettini medici sino a quando non ci saranno variazioni significative sul suo stato di salute.”

Continua a combattere, campione. Siamo tutti con te e ti aspettiamo.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Silvia Giorgi

Informazioni sull'autore
Classe 1990, mi sono laureata in Lingue a Bari (ne parlo 4) e appassionata di sport da sempre (ho fatto equitazione per un bel po'). Sin da bambina ho sempre avuto il sogno di diventare una giornalista sportiva. Gli sport che amo di più sono equitazione, pattinaggio su ghiaccio e il motorsport a 360 gradi. Il mio preferito? La Formula 1, ovviamente.
Tutti i post di Silvia Giorgi