Voti e pagelle Napoli-Lazio 3-1: Immobile eguaglia Higuain

Voti e pagelle Napoli-Lazio 3-1: i partenopei battono la Lazio di Simone Inzaghi e guardano con fiducia alla sfida col Barcellona di sabato prossimo. 36° gol in campionato per Ciro Immobile che eguaglia il record di Higuain datato 2016 e diventa il miglior marcatore italiano di sempre in una singola stagione di Serie A.

Nel giorno in cui Ciro Immobile festeggia la meritata conquista della Scarpa d’oro, il Napoli di Gennaro Gattuso batte 3-1 la Lazio di Simone Inzaghi e guarda con ottimismo alla sfida di sabato prossimo, in Champions, contro il Barcellona.

Sconfitta indolore per i biancocelesti di Claudio Lotito che festeggiano i 36 gol in campionato di Immobile che eguaglia il record di Higuain risalente alla stagione 2015-2016. L’attaccante di Torre Annunziata è ora il miglior marcatore italiano di sempre in una singola stagione di Serie A.

Voti e pagelle Napoli-Lazio 3-1: migliori e peggiori

MIGLIORI NAPOLI

Insigne 6,5: ancora un’ottima partita del capitano azzurro che segna, su rigore, il suo 8° gol in campionato. Nel finale si fa anche male ed esce in lacrime. Speriamo non sia nulla di grave. Magnifico, come sempre.

Fabian Ruiz 6: il sinistro a che vale l’1-0 è una delizia per gli occhi. Lo spagnolo appare molto ispirato anche in fase di costruzione. Buona prova.

Mertens 6: imprevedibilità e invettiva sono le parole che spiegano perfettamente la prova del folletto belga. Nel secondo tempo serve un cross al bacio a Callejon che si coordina bene, ma spara fuori. Al 93′ mette in porta Politano che, davanti a Strakosha, non sbaglia e fa 3-1.

PEGGIORI NAPOLI

Manolas 5: l’unica insufficienza del Napoli è senza alcun dubbio la sua. L’ex Roma gestisce a volte bene, a volte male, Immobile mentre con Correa fa praticamente il birillo. Brutta prova.

napoli-lazio streaming serie a
Voti e pagelle Napoli-Lazio 3-1, 01-08-2020.

Migliori e peggiori Lazio

MIGLIORI

Immobile 7: il gol rifilato al Napoli ieri sera, il 36° del suo campionato, gli permette di eguagliare quello di Higuain datato 2016. Marusic lo cerca, lui si fa trovare e batte Ospina. Una stagione davvero da sogno per Ciruzzo. Complimenti.

Marusic 6,5: corre come un treno sulla fascia sinistra ed è lui a servire a Immobile la palla che vale il 36° in campionato per il bomber campano, Nel secondo tempo, di testa, si divora un gol praticamente già fatto. Pendolino.

Correa 6: l’argentino disputa la tipica gara senza infamia e senza lode. A volte non partecipa alla manovra della squadra, ma quando si mette in proprio è devastante. Solo il palo gli impedisce di trovare la gioia personale. Comunque bene.

PEGGIORI

Parolo 4,5: il fallo con cui atterra Mertens in area è ai limiti del regolamento. L’arbitro lo grazia e non gli mostra neanche il cartellino. Fortunato, ma pessimo.

Strakosha 5: sul gol di Fabian Ruiz non può fare molto, ma sul rigore di Insigne si muove ancor prima che il numero 24 azzurro calci. Politano, nel finale, lo beffa sul suo palo. Bocciato.

Lazzari 5: il velocista ex Spal stavolta non incide come nelle uscite precedenti. Poco propositivo e tatticamente inefficiente. Rimandato.

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
"Non è tanto chi sei, quanto quello che fai che ti qualifica". Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Basilicata. Laureato in Lettere Moderne. Amo la scrittura, la fotografia e il calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi