Voti e pagelle Napoli-Genk 4-0: Milik e Mertens riportano un po’ di luce in casa azzurra

Voti e pagelle Napoli-Genk 4-0: un super Milik e un redivivo Mertens trascinano i partenopei che tornano a vincere dopo 7 partite e guadagnano meritatamente l’accesso agli ottavi di finale. 

Serviva una vittoria contro il piccolo Genk ed è arrivata. Il Napoli batte nettamente i modesti belgi e guadagna meritatamente il passaggio agli ottavi di finale di Champions League come seconda nel Girone E alle spalle del Liverpool.

Sugli scudi, per i partenopei, Arkadiusz Milik, autore di una tripletta, e Dries Mertens che segna, con un cucchiaio su rigore, il suo 118° gol con la maglia del Napoli.

Una vittoria schiacciante, questa contro i belgi, che riporta un po’ di tranquillità in un ambiente, quello partenopeo, turbato dalle vicende delle ultime settimane. 

Voti e Pagelle Napoli-Genk 4-0: migliori e peggiori 

MIGLIORI NAPOLI

Milik 7: tripletta che trascina il Napoli agli ottavi di finale, eccellente visione di gioco e palma di migliore in campo portata a casa con merito. Quando gioca così non ce n’è per nessuno. 

Di Lorenzo 6,5: si conferma ancora una volta come uno dei migliori acquisti fatti dal Napoli quest’estate. Serve a Milik l’assist per il 2-0. Perfetto.

Koulibaly 6: buona prova del centrale senegalese che dà seguito alla buona prestazione offerta contro l’Udinese. Per lui anche una traversa in avvio di partita. Bene così. 

Mertens 6,5: una prova senza infamia e senza lode la sua. Lascia a Milik il rigore del 3-0 salvo poi realizzare, sempre dagli 11 metri, il gol del 4-0 che gli permette di salire a quota 118 gol con la maglia del Napoli. Generoso.

PEGGIORI NAPOLI

Fabian Ruiz 5,5: discreta prova del giovane centrocampista spagnolo che però sbaglia alcuni palloni facili in zone pericolose del campo. Meglio nel secondo tempo, ma occorre comunque più attenzione.

Allan 5,5: come il collega spagnolo, anche il brasiliano non gioca male, ma talvolta sbaglia le cose più semplici. Benino. 

Voti e pagelle Napoli-Genk
Napoli-Genk, 6° giornata di Champions League.

Migliori e peggiori Genk

MIGLIORI

Paintsil 6,5: quando parte in velocità è praticamente imprendibile. Il ghanese ha tecnica da vendere, ma in una squadra come il Genk appare quantomai sprecato. Peccato.

Onuachu 6: l’attaccante nigeriano si divora l’impossibile, ma insieme al compagno precedentemente menzionato è forse l’unico a provarci veramente. Impreciso.

Ito 6: l’esterno giapponese ha una discreta tecnica e una buona velocità. Peccato che i suoi compagni non sappiano sfruttarle. Sprecato. 

PEGGIORI

Vandevoordt 4,5: all’esordio in Champions League, il 17enne portiere belga fa una pessima figura. Erroraccio in disimpegno che favorisce l’1-0 di Milik ed uscita in ritardo su Callejon dalla quale nascerà il rigore del 3-0. Non proprio una partita da tramandare ai posteri, ma di tempo per migliorare ce n’è. 

De Norre 5: partita abulica del terzino belga che con uno sciagurato intervento di mano, su un tiro al volo di Callejon, provoca il rigore del 4-0. Bocciato. 

Samatta 4: nessun apporto alla manovra offensiva della sua squadra. Pochi palloni toccati e sostituzione più che scontata nel secondo tempo. Chi l’ha visto? 

 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
Maturità scientifica. Laurea in Lettere e Filosofia (Indirizzo moderno). Appassionato di scrittura, fotografia e calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi