Voti e Pagelle Inter-Salernitana 5-0: ricomincia la marcia nerazzurra

Termina per cinque reti a zero l’anticipo della ventottesima giornata di Serie A che vedeva contrapposte Inter e Salernitana. Campani che nulla hanno potuto difronte al tornado nerazzurro; la banda di Inzaghi ritrova il successo in campionato dopo quattro match. Partita che inizia subito ad alto ritmo, con entrambe le squadre pronte ad affrontarsi a viso aperto; la prima vera occasione è granata ma sarà Verdi a sprecarla da posizione estremamente favorevole. Dopo questa piccola parentesi campana inizia l’assolo nerazzurro con azioni a raffica e un ritmo martellante fino al novantesimo. Le reti portano la firma di Lautaro, tripletta, e di Dzeko, doppietta; da sottolineare la prestazione super di Barella che sforna due assist al bacio per il toro Martinez. I milanesi tornano così alla vittoria e si riportano, momentaneamente, di nuovo in vetta alla classifica.

Migliori e Peggiori Inter

MIGLIORI

Lautaro 8,5: dopo settimane di buio è tornata la luce, più abbagliante che mai. Tripletta, pallone a casa e tanti baci verso la Curva Nord.

Barella 8,5: prestazione a dir poco strepitosa; sempre puntale in fase di interdizione e sempre pronto a ripartire, con grande maestria, palla al piede. Come se non bastasse sforna due assist deliziosi per Lautaro.

Dzeko 8: si prodiga, in un primo momento, in fase di rifinitura fornendo un assist al compagno di reparto; successivamente completa il lavoro firmando una doppietta.

Gosens 6,5: esordio bagnato subito con un assist; sprazzi di vero Gosens si sono solo intravisti, ma tra lui e Perisic quella fascia potrebbe diventare rovente.

PEGGIORI

Nessuno.

Migliori e Peggiori Salernitana

MIGLIORI

Ranieri 6: tanto cuore e tanta grinta che però non bastano. Nonostante il risultato ultimo a mollare in una serata complicatissima.

PEGGIORI

Fazio 4,5: non trova mai la palla in marcatura, il più delle volte si vede sfilare Lautaro accanto senza riuscire a far nulla.

Dragusin 4,5: come il compagno di reparto si trova in seria difficolta, il baricentro alto lo espone a incursioni pericolose che sistematicamente diventano goal.

Verdi 5: mai in partita; tocca praticamente solo un pallone che potrebbe essere quello del vantaggio ma sbaglia clamorosamente.

Djuric 5: sfiora la palla in pochissime situazioni, totalmente risucchiato dalla difesa nerazzurra.