Voti e Pagelle Inter-Liverpool 0-2: amaro in bocca per i nerazzurri

Termina per 0 a 2 l’ottavo di finale che vedeva contrapposte Inter e Liverpool; un match con un retrogusto molto amaro per la squadra di Simone Inzaghi che nonostante la sconfitta gioca un match alla pari contro gli inglesi. Primo tempo che vede i reds partire forte cercando di imprimere il loro gioco in modo continuativo, pressing asfissiante e ricerca costante degli esterni d’attacco; nonostante ciò, i nerazzurri tengono botta e in qualche occasione riescono anche a essere pericolosi, in particolar modo con Calhanoglu che stampa un gran destro sulla traversa in quella che poi si è rivelata l’occasione migliore di tutto il primo tempo. Secondo tempo che inizia con un’Inter più disinvolta e in grado di imprimere per i primi venti minuti del secondo tempo il proprio gioco in maniera costante, arrivando addirittura a toccare il 70% di possesso palla; questo però non si tramuta in goal così, grazie anche alla potenza di fuoco di cui dispone in panchina Klopp, il Liverpool riesce prima al minuto 75 a passare in vantaggio, da calcio d’angolo, con il colpo di testa di Firmino e poi a raddoppiare al minuto 83 con la rete del solito Salah. Reds che mettono così una seria ipoteca sul passaggio del turno; il ritorno si disputerà ad Anfield giorno 8 marzo con l’Inter che dovrà compiere una vera e propria impresa per arrivare ai quarti.

Migliori e Peggiori Inter

MIGLIORI

Calhanoglu 7: si inventa un destro straordinario che spacca la traversa e agisce in fase di interdizione e regia in modo eccezionale.

Perisic 7: ormai la fascia è competenza sua, poco importa se davanti ci sia il Liverpool o la squadra di paese lui gioca sempre con i giri del motore al massimo della potenza.

Vidal 6,5: si temeva che non riuscisse a coprire il campo in modo ottimale, in realtà fa uscire tutto il guerriero che c’è in lui giocando una partita di un’intensità incredibile.

PEGGIORI

Lautaro 5: poca roba la sua partita, nel primo tempo sfoggia un gran destro ma nulla più. Il momento non è dei migliori ma in serate come questa un giocatore del suo calibro deve necessariamente salire in cattedra.

Dzeko 5,5: si mostra più incisivo del compagno di reparto ma sempre meno di quello che serve ai suoi per scansare la tempesta reds.

Handanovic 5,5: in una serata che lo vede incredibilmente impegnato pochissime volte, nulla può sul secondo goal ma più di qualche dubbio permane sul primo.

Migliori e Peggiori Liverpool

MIGLIORI

Firmino 7: entra a inizio secondo tempo e fa il suo dovere con uno spettacolare colpo di testa che porta in vantaggio i suoi in un momento complicato.

Salah 7: non una delle sue serate migliori a causa di Bastoni che riesce, il più delle volte, a contenerlo ma le sue qualità sono infinite e in una partita di sacrificio mette la firma sulla rete del raddoppio che proietta virtualmente i suoi ai quarti di finale.

Van Dijk 6,5: prende a uomo Dzeko dal primo minuto della partita e riesce ad arginarlo in maniera quasi perfetta.

PEGGIORI

Jota 5,5: non riesce quasi mai a toccare il pallone in zone decisive del campo e il suo supporto alla manovra è quasi nullo.

Alexander-Arnold 5,5: soffre maledettamente la spina Perisic così gioca una partita più difensiva; tuttavia, le azioni migliori dell’Inter si sviluppano ugualmente dal suo lato creandogli qualche difficoltà.