Voti e pagelle Cagliari-Napoli 1-1: Osimhen non basta, gli azzurri non agguantano la vetta

Pagelle e voti di Cagliari-Napoli 1-1. In vantaggio prima i rossoblù con Pereiro ma il Napoli trova il pareggio con Osimhen. Gli azzurri rimangono terzi a pari punti con l’Inter.

Occasione sprecata per il Napoli. Gli azzurri avevano la possibilità di essere in vetta: bastava solo vincere sul Cagliari. Dall’Unipol Domus, invece, la squadra di Luciano Spalletti riesce a strappare solamente un pareggio che risulta inutile per i partenopei. In vantaggio va prima il Cagliari con un gol di Pereiro, su papera di Ospina. Il Napoli si sveglia troppo tardi e trova il pari con Osimhen a pochi minuti dal termine.

Finisce 1-1 con il Napoli che rimane agganciato all’Inter mentre il Milan si prende il primo posto nel campionato.

Cagliari-Napoli, ventiseiesima giornata Serie A 21-2-2022.
Cagliari-Napoli, ventiseiesima giornata Serie A 21-2-2022.

Pagelle Cagliari

Migliori

Pereiro 7

Dopo la stupenda partita contro l’Atalanta, Pereiro si ripete anche contro il Napoli. Un vero e proprio bucaniere dell’attacco rossoblù che dà una grande mano anche al compagno di reparto Joao Pedro. Fa il lavoro sporco nella squadra di Walter Mazzarri, rendendosi molto utile in ogni parte del campo. Trova anche il gol grazie ad un Ospina non irresistibile.

Grassi 7

Partita davvero eccellente anche per il centrocampista sardo. Contro la sua ex squadra, con cui non ha mai esordito, si fa trovare pronto su ogni pallone regalando un grandissimo possesso palla. Nel secondo tempo mantiene la stessa intensità fin quando non è costretto ad uscire, dopo aver dato tanto.

Joao Pedro 6,5

Oggi è mancato il gol al brasiliano però l’attaccante del Cagliari ha disputato una partita di grande sacrificio. Nei primi minuti di gioco si fa subito pericoloso con tantissime occasioni che poi spreca davanti alla porta avversaria. Si impegna tantissimo anche in fase difensiva gestendo molto bene un difensore di grande stazza come Koulibaly.

Peggiori

Nessuno

Pagelle Napoli

Migliore

Osimhen 6,5

Nonostante non sia al top della condizioni, è sempre il nigeriano che deve risolvere la partita. Il suo colpo di testa regala il pareggio in una delle partite più difficili per i partenopei. Sostituisce un Petagna davvero sottotono e ravviva subito il gioco fino a quel momento spento. Il migliore della squadra di Luciano Spalletti.

Peggiori

Petagna 4,5

L’attaccante azzurro sembra un pesce fuor d’acqua in mezzo al campo. Petagna non ha saputo dare la giusta impronta, non avendo neanche un punto di riferimento. Buono il lavoro che ha svolto nei duelli fisici con Lovato ma, dal punto di vista offensivo, ci si aspettava molto di più.

Demme 5

L’unica scusante per il centrocampista azzurro è che ritornava titolare in una partita solamente dopo un mese e mezzo. L’ex Lipsia non ha svolto il lavoro da regista a cui tutti erano abituati. L’assenza di Lobotka si fa sentire, il giocatore cerca di metterci un pizzico di cattiveria agonistica ma non riesce.

Rrahmani 5

Koulibaly deve dargli supporto più e più volte. Joao Pedro non gli rende la vita facile ed anche in balia degli attaccanti sardi. Si divora anche un gol a porta vuota, dopo uno sviluppo di calcio d’angolo, complice anche il pallone che prende una strana direzione.


Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione