Volley, Superlega maschile: Verona sorprende; Ravenna attende ancora la vittoria

La Consar RCM Ravenna lotta ma deve ancora aspettare per ottenere la prima vittoria. I ragazzi di Zanini stanno trovando l’affiatamento che mancava nelle prime giornate ma questo non è ancora sufficiente per espugnare l’AGSM Forum. I romagnoli sono chiamati ora ad una grande impresa nel girone di ritorno per smuovere la classifica, nella quale per ora si trovano all’ultimo posto con solo 2 punti.

Dall’altra parte invece si vede finalmente una Verona Volley convincente. L’MVP dell’incontro, Spirito (8 punti per lui con 6 muri), ha diretto il gioco alla perfezione smistando il gioco tra Jensen e Mozic, rispettivamente 19 e 18 punti a testa. Queste due giovani stelle, insieme ad Asparuhov e Cortesia, hanno dimostrato di saper reggere sempre meglio il campo e di poter essere un problema per tutte le squadre che incontreranno.

La squadra di Stoytchev quindi trova la terza vittoria con il successo per 3-1 (25-16, 25-17, 22-25, 25-20) sulla Consar, ottenendo tre punti fondamentali per il loro percorso in Superlega.

Logo Superlega maschile volley

La sintesi del match

I sestetti. Zanini schiera il palleggiatore Biernat in diagonale con Klapwijk, le bande Vukasinovic e Ljaftov, i centrali Comparoni e Fusaro e il libero Goi.
Stoytchev dà fiducia ai suoi giovani, schierando: Spirito al palleggio e Jensen opposto, Asparuhov e Mozic in banda, Aguenier e Cortesia al centro e Bonami libero.

La partita. Verona comincia bene il primo set e con il servizio vincente di Jensen si porta sul 5 a 1. Spirito si trasforma in schiacciatore per realizzare il punto del +5 (8-3). Ljaftov cerca la reazione andando a segno con tutti i suoi colpi. Biernat sfrutta il gioco con Klapwijk e Ravenna si riavvicina ma il muro del palleggiatore scaligero rimane invalicabile (15-9).

Il gioco veronese inizia ad essere più falloso dando respiro ai romagnoli seppur i punti di distanza siano ancora più di cinque. Zanini manda in campo il secondo alzatore Andrè ma il divario con i padroni di casa continua ad aumentare. Con l’ace di Mozic, i gialloblù chiudono il set in loro favore.

Ravenna reagisce nel secondo parziale, il muro di Vukasinovic vale il primo vantaggio ravennate ma Mozic dal servizio riporta la parità. Al primo tempo vincente di Cortesia corrisponde un errore di Comparoni che trova la panchina sostituito da Erati (7-4). Due muri consecutivi di Spirito su Ljaftov, fanno si che quest’ultimo venga cambiato con Ulrich (9-4).

Il neoentrato ospite si mette subito in mostra dando speranza ai suoi ma l’ace di Aguenier ristabilisce l’ordine (15-9). Gli scaligeri giocano bene e con continuità ma Erati prova a dare una scossa con un muro e un pallonetto (21-15). I ravennati continuano a faticare al sevizio regalando la vittoria del parziale.

Spirito si presenta nel terzo set con il 5° muro personale ma Ravenna non molla e l’attacco di Andrè vale il 5 pari. Ravenna ottiene il +2 con l’ace di Vukasinovic (9-11). Lo schiacciatore ospite n.1 va a segno anche in attacco (12-15) e si ripete per il massimo vantaggio in questo incontro (14-18). I padroni di casa non ci stanno, con due monster block consecutivi, ad opera di Cortesia e Mozic, valgono il 18 pari.

Vukasinovic va a segno dai nove metri per la seconda volta e Ravenna passa avanti (20-21). Orioli chiamato in causa per la battuta, porta a termine un buon turno con un ace (21-24). Mentre Cortesia sbaglia l’ultimo servizio permettendo a Ravenna di riaprire la partita.

Verona cerca di scappare fin da inizio quarto parziale e Jensen piazza l’ace del 4 a 1. Klapwijk torna in partita ed è suo l’attacco punto del 5 pari. Cortesia continua la sua strepitosa prestazione a muro, conducendo i suoi sul +2 (12-10). Asparuhov e Mozic infiammano il palazzetto mettendo la firma sugli attacchi del 16 a 11.

Il recupero di Ravenna comincia con il muro (17-13) e il primo tempo di Comparoni (18-15). Spirito continua a difendere ogni pallone ma i primi tempi di Erati riescono ad impensierire i padroni di casa (21-17). È ancora Cortesia ad avere pieno controllo sotto rete, impedendo agli avversari di completare la rimonta.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€