Volley, Superlega maschile: Monza sorprende. Modena torna alla vittoria

Dopo lo stop della scorsa giornata per entrambe le squadre, la Bluenergy Piacenza si fa soprendere in casa dalla Vero Volley Monza. Lo scontro sul campo del PalaBanca termina 1-3 (22-25, 25-16, 26-28, 17-25) in favore dei brianzoli.

Non basta l’ottima partenza per i ragazzi di coach Bernardi a contrastare i colpi di Lagumdzija, questa sera in ottima forma. I padroni di casa cercano subito il riscatto nel secondo set, non lasciando modo ai monzesi di esprimere il loro gioco. Piacenza sembra aver ritrovato il suo ritmo partita ma Monza non molla; prima vince il terzo set ai vantaggi e poi trova la vittoria, ottenendo 3 punti fondamentali per la classifica.

Modena – Padova 3-0: il racconto della partita

È stata nominata la partita del ‘gioca chi può’. Le partite in programma erano Modena-Verona e Padova-Ravenna. A causa dell’impossibilità di scendere in campo di entrambe le squadre avversarie, al PalaPanini è andato in scena l’anticipo della settima giornata di ritorno.

La sfida ha visto trionfare la Leo Shoes Modena, guidata da un portentoso Christenson. Il palleggiatore ha concluso la partita con 9 punti a referto di cui 4 attacchi, 2 ace e 3 muri punto. Il punteggio di 3-0 (25-23, 25-17, 30-28) non rende però giustizia alla Kioene Padova. I veneti lottano senza però ottenere alcun punto.

Primo set

Si comincia con un ace di Karlitzek ma sarà Padova a trovare subito il vantaggio con due attacchi, una diagonale e una parallela, di Wlodarczyk (1-2). Volpato porta i suoi sul +3 murando la pipe di un Petric in difficoltà (4-7). Gli errori di Mazzone in battuta e di Petric in pipe permettono agli ospiti di ottenere un largo vantaggio (5-9). Inizia un botta e risposta in attacco tra Vettori da un lato e Bottolo nel campo avversario (10-14). Nella seconda metà del set l’opposto sloveno Stern, partito in sordina, riesce a trovare tre punti preziosi giocando sulle mani del muro (14-17).

La rimonta modenese inizia con un attacco dalla seconda linea di Christenson che si improvvisa opposto dopo l’alzata di Vettori (16-17). Petric trova il punto della parità con un muro su Stern e Cuttini si vede costretto a chiamare il time-out. Bottolo riporta il gioco sul 23 pari con una diagonale in un metro e mezzo di campo. È l’opposto modenese a chiudere il set dopo un grande recupero di Christenson sul tocco di seconda intenzione di Shoji.

Secondo set

Karlitzek si impone subito con un muro su Stern, un pallonetto spinto e un ace valevole per il 5 a 3. Il gioco si sposta al centro, i due primi tempi di capitan Volpato tengono in vita la Kioene (6-5). Christenson mette a segno il suo secondo punto in attacco (9-7). Petric trova il punto debole di Padova, la ricezione e mette a segno un ace. Il time-out di Cuttini non risolve il problema, al rientro in campo l’attaccante serbo mette a segno il secondo punto diretto in battuta di fila (13-8).

È ancora ‘Christenson show’: il palleggiatore a stelle e strisce sigla un altro punto con un attacco di seconda intenzione con la mano sinistra. L’ace di Karlitzek (19-11) costringe l’allenatore padovano a fermare il gioco per la seconda volta. Il risultato non cambia, la banda tedesca firma il secondo punto diretto dai nove metri questa volta ai danni del neoentrato Milan (20-11). Torna a farsi vedere anche Mazzone che chiude il set con un primo tempo.

Terzo set

Vettori comincia il set in difficoltà e viene murato ripetutamente da Volpato (1-4). L’opposto azzurro torna in partita firmando l’ace del -1 (3-4). Il capitano gialloblu continua la sua ottima partita anche dalla linea dei nove metri (7-7). A tenere a galla la squadra avversaria ci pensa la giovane banda, Bottolo, che trova in attacco il punto del vantaggio (11-12); ampliato poi grazie all’ace del neoentrato Merlo (11-13). Torna a farsi sentire Wlodarczyk, che sigla l’ace del 16-18, costringendo Giani a usare il primo time-out. Nel finale di set Christenson si affida prima totalmente al gioco dei suoi centrali (22-23); poi interviene personalmente con un muro su Bottolo e un altro attacco di seconda intenzione (25-25). Petric da posto 4 trova il punto del matchpoint e l’errore di Bottolo consegna la vittoria a Modena.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus