Volley, Serie A1 femminile: Monza batte Firenze 3-1

Finisce 3-1 (25-20; 22-25; 25-15; 25-22) la gara Saugella Monza-Firenze, primo dei due recuperi della terza giornata di campionato di Serie A1 femminile di volley. Le ragazze di coach Gaspari, in campo col loro sestetto “tipo”, diagonale Orro-Van Hecke, Mejners e Orthmann di banda, super Parrocchiale libero e la coppia Heyeman-Danesi al centro, hanno ragione di un Bisonte che ripropone Nwakalor opposta e, per il resto, conferma la formazione vittoriosa contro Trento.

Colpisce l’inizio folgorante delle ragazze di Gaspari, capaci di portarsi sul 5-0 al primo set. Le brianzole accusano però, come spesso loro accade, dei cali di concentrazione e consentono alle avversarie di tornare in partita. Firenze paga dal canto suo i tanti errori, sia in battuta che a rete, nonché una Nwakalor che è riuscita ad esprimersi a fasi alterne: magistrale nella seconda parte del primo set e per tutto il secondo parziale, in totale apnea nel terzo, dove ha subito tre muri e commesso un errore. Andiamo a rivivere il match del PalaCandy.

Primo set

La Saugella Monza inizia il match in maniera folgorante, mandando a segno sia Heyrman al centro che i due terminali offensivi principali: Orthman e Van Hecke. Proprio la belga firma l’ace del 5-0che costringe Mencarelli al primo time-out di giornata. Al rientro in campo la musica non cambia: Firenze non riesce ad esprimere il suo gioco e fa i conti con un bottino di appena due punti messi a segno da Van Gestel e Nwakalor. Tra le file di Monza sale dunque in cattedra Mejner con una diagonale stretta per il 9-3. Il Bisonte dà piccoli segnali di ripresa con Belien e Nwakalor che entra più in partita, ma la squadra di Mencarelli continua a commettere qualche errore di troppo come l’errore in battuta della stessa Beilens che costa il 16-8 e costringe le toscane al secondo time out. A quel punto Mencarelli cambia la diagonale inserendo Ashimoto e Terry. Da quel momento il set cambia volto: la regista nipponica si appoggia molto al centro su Belien e viene ripagata con due punti consecutivi per il 16-11. Guerra accorcia ulteriormente con un muro e una parallela sul 16-14, ma Firenze paga ancora un’invasione a rete e scivola sul 17-14. Nel finale di set Firenze commette altri due errori in battuta e subisce il primo tempo di Danesi e la fast di Heyrman per il 24-19. Set che si chiude con un errore di Belien che attacca un pallone sull’asta per il 25-20.

Secondo set

Secondo set che vede Monza provare a scappare e portarsi sul 4-2 con un contrasto a muro vinto da Mejners. Stavolta le ragazze di Mencarelli contengono la fuga delle avversarie e avviano un punto a punto che porta il match sul 10-9, siglato da una grande diagonale di Nwakalor, la migliore in campo nel secono parziale. Dopo un altro break brianzolo, con Heyrman che sfrutta a rete una ricezione abbondante delle avversarie, Firenze pareggia sul 13-13 con un pallone di Guerra che si insacca tra palla e rete e passa in vantaggio ancora grazie a Nwakalor che gioca sulle mani del muro. Tim out per Gaspari che comunque non riesce a cambiare l’inerzia del set che subisce un forte scossone grazie a un ace di Nwakalor, capace di portare le sue compagne sul 21-18. Monza non riesce a sfruttare alcuni regali di troppo da parte di Firenze (errore Nwakalor in battuta per il 19-21) e si fa punire proprio dall’opposta italiana, autrice degli ultimi tre punti per la sua squadra, la quale chiude il set sul 22-25 grazie a un attacco che si insacca tra rete e muro avversario.

Terzo set

Il terzo set conferma ancora una buona partenza di Monza, subito a segno con un doppio punto di Heyrman, una “fast” e un muro su Nwakalor, in apertura. Le brianzole sono capaci di allungare fino al 5-2 grazie a un forte colpo “a tutto braccio” di Mejners che non lascia scampo alla seconda linea avversaria. Firenze accusa uno dei tanti passaggi a vuoto della propria partita e costringe Mencarelli al primo time out sul punteggio di 9-4 dopo un “ace” di Orro. Dopo la pausa Monza non si scompone, e anzi, trova l’allungo decisivo grazie alla “solita” Heyrman, implacabile al centro, e a un nuovo falllo di invasione commesso stavolta da Alberti, che proietta il set sul 15-8 per le padrone di casa. Firenze non riesce stavolta a reagire e, dopo aver subito un “ace” di danesi (22-14), “paga” un fallo di “doppia” fischiato a Cambi che vale il set point. Set point concretizzato subito da Orthmann con un intelligente mani-out.

Quarto set

Quarto set in leggera “controtendenza” rispetto agli altri visto che a partire meglio è Firenze, capace di portarsi sul 4-1 grazie a un ottimo mani-out di Nwakalor. Ci devono pensare le solite Heyrman, Van Hecke e Orthmann a togliere le castagne dal fuoco. Proprio la tedesca firma, con un pallonetto delizioso, il punto dell’8-8 che vede poi Saugella prendere il largo e portarsi sul 12-8 dopo un errore, l’ennesimo, in battuta, stavolta da parte di Cambi. Mencarelli, costretto a un doppio time-out nel giro di poco tempo, prova a cambiare nuovamente le opposte (Terry per Nwakalor) al fine di dare maggiore incisività all’attacco. Solo Saugella, come spesso le accade, può però rovinare se stessa, e ci prova con una serie di errori nella parte centrale del set che portano il punteggio sul 19-18 Monza dopo un errore di Orro sottorete. Ci pensa Van Gestel allora a restituire il favore con un errore al servizio che consegna alle brianzole un “tranquillizzante” 20-18. Vantaggio che Monza mantiene sino alla fine, quando ancora Orthmann chiude i conti con uno di quei pallonetti morbidi che sono la specialità del suo repertorio.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus