Volley, risultati Serie B maschile: troppa Monselice per la 4 Torri Ferrara. È 0-3

La squadra di coach Zambelli accende la luce solo nel terzo set, dopo aver subito il dominio avversario nelle due frazioni precedenti. Un 3-0 netto che certifica la maggior qualità ed esperienza del sestetto veneto. Ora testa alla seconda parte della stagione.

Troppa Monselice per la Niagara 4 Torri Volley Ferrara: al palazzetto dello sport di piazzale Atleti Azzurri d’Italia finisce 0-3 la sfida contro la capolista del girone. Nei primi due parziali non c’è praticamente storia: il cambio palla estense non funziona quasi mai, e Monselice ha vita facile chiudendo la pratica con punteggi piuttosto netti (19-25, 10-25). Più combattuto il terzo set: coach Zambelli rivoluziona la squadra e Grazzi si erge a salvatore della patria. Non basta, perché un calo nel finale permette a Monselice di trovare l’allungo decisivo sul 16-22 e condurre in porto il risultato.

4 Torri Volley Ferrara-Monselice 0-3: il racconto del match

Sestetti “tipo” per le due squadre: Ferrara schiera la diagonale Zambelli-Bristot; Ceban-Smanio sono i centrali; Morelli e Grazzi le due bande. Martello è il libero.

Monselice mette in campo la diagonale Beccaro-Drago; al centro la coppia De Grandis-De Santi; in attacco Vianello e Borgato. Lelli è il libero.

Il match inizia subito nel segno di Monselice, che piazza due ace con Borgato per l’1-3. Drago, in diagonale, mantiene il doppio break di vantaggio (3-5), poi un suo errore frutta a Ferrara l’aggancio sul 5 pari.

Un pallonetto dello stesso Drago cade colpevolmente nel campo di Ferrara, e Monselice allunga sul 5-8. Sul 6-10 (muro Monselice), coach Zambelli chiama tempo. Al rientro in campo, Ferrara recupera un break point, ma Drago fa valere la propria esperienza con un colpo appoggiato sulle mani del muro (9-12).

Da quel momento Monselice prende il largo: Vianello sfrutta una ricezione “slash” avversaria, Smanio subisce un muro a due e Drago chiude la serie con un grande attacco da seconda linea (11-17).

L’errore dell’opposto monselicense in battuta, interrompe la serie positiva (12-17). Ma la squadra di Cicorella trova subito un altro break e, con un parziale di 5-0, si porta sul 12-22 (parallela out di Morelli dopo un buon lavoro a muro della capolista).

Sul 15-23 Monselice accusa un leggero calo, sbaglia un paio di attacchi con Borgato, e permette a Ferrara di rientrare (19-23). Cicorella chiama i suoi immediatamente all’ordine, e al rientro in campo Drago mette a segno due attacchi, prima in parallela e poi in diagonale, per chiudere il set (19-25).

L’inizio di secondo set vede ancora Monselice in controllo: il pallonetto di Borgato vale un primo break di tre punti (0-3). Drago lavora bene sulle mani di Grazzi (2-5), poi mette a segno un potente diagonale che vale il punto del 5-9.

Zambelli chiama tempo, ma al rientro in campo Vianello chiude un buon turno in battuta con l’ace del 5-12. Ferrara si aggrappa ai colpi in diagonale di Grazzi (7-13), ma Bristot viene nuovamente murato a due e Ferrara viene “doppiata” dagli avversari (8-16).

Il muro è poco invadente e lascia insaccare un pallonetto di Drago (8-17), mentre Vianello lo perfora per il punto del 10-20.

Cambio di diagonale per ambo le squadre, con gli ingressi di Perciante e Baratto nelle file ospiti, Schincaglia e Ruffo in quelle locali. La musica non cambia, però: Ruffo non si intende con Schincaglia e Zambelli deve chiamare un nuovo timeout (10-21).

Se il cambio estense non incide, (palla out per il 10-22), Baratto si iscrive al tabellino dei marcatori con una bella diagonale (10-23).

La pipe di Vianello, sporcata dal muro, vale 14 set point Monselice, che De Grandis capitalizza subito con un mani out in primo tempo (10-25).

Il terzo set sembra ricalcare il copione del primo: Zambelli cambia tanto, dentro Poltronieri, Busatto e Grazzi spostato opposto, ma Ceban spedisce in rete il pallone del 3-0 ospite.

Vianello mantiene le distanze con un pallone attaccato sulle mani del muro (2-5), ma ci pensa Grazzi, con un paio di pallonetti d’esperienza, a lasciar intendere che Ferrara darà battaglia (5-5).

Monselice smorza gli entusiasmi con due muri consecutivi su Poltronieri e Grazzi (6-9). Zambelli chiama tempo e la formazione estense recupera subito il break sfruttando un’invasione di Borgato a muro (9-9).

Il match prosegue dunque sul filo del punto a punto, con un confronto diretto tra Vianello e Grazzi che non prevede esclusione di colpi. Il talentino veneto piazza prima un diagonale (11-12), cui Grazzi risponde con un tocco morbido a beffare la difesa. Subito dopo Vianello attacca out, regalando il primo vantaggio a Ferrara (13-12), ma Grazzi viene neutralizzato dal muro ancora attento di Monselice (13-13).

Il set sembra avviato a un finale molto equilibrato, invece un errore di Poltronieri in diagonale sancisce il tracollo di Ferrara (15-17). Grazzi sbaglia anche lui e Zambelli si trova improvvisamente costretto a correre ai ripari sul 15-19.

Al rientro in campo, il muro di Monselice ferma ancora Poltronieri (16-21). Il pallone di Borgato si insacca tra muro avversario e rete (16-22), mentre il mani out di Drago avvicina Monselice al traguardo (19-23). Bristot si trova ancora la strada sbarrata, e Monselice conquista cinque set point (19-24). Gli errori di Drago e Vianello tengono in vita la formazione emiliana (22-24), ma è lo stesso Vianello a chiudere i conti sul 22-25 con un attacco che si spegne al centro della metà campo avversaria.

Nonostante la sconfitta sia perentoria, Ferrara può tracciare un bilancio positivo da questa prima parte di stagione: secondo posto nel girone D2, al netto della sfida contro la Kioene Padova che deve ancora essere recuperata. Poi sarà la volta delle formazioni inserite nel girone D1, che verranno affrontate in gare di sola andata (a meno di stravolgimenti dettati dall’evolversi della situazione epidemiologica). La strada verso il sogno promozione è ancora lunga.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus