Volley, risultati Serie B maschile: Ferrara sbanca Portogruaro nella prima gara dei playoff promozione

Portogruaro-Ferrara 1-3. La squadra estense fa sua l’andata del primo turno dei playoff e si appresta ad affrontare il match casalingo con maggiore tranquillità.

È una 4 Torri corsara quella che si presenta al Palalovisa di Portogruaro per affrontare l’andata del primo turno dei playoff promozione di Serie B volley maschile. I ragazzi di Zambelli hanno imparato a gettare il cuore oltre l’ostacolo e ormai sembra che nulla possa intimorirli. L’1-3 che sancisce il risultato finale è figlio di una gara giocata in maniera attenta ed efficace, come testimoniano le ottime difese messe in campo già dai primi scambi.

Dall’altra parte della rete Portogruaro si trova a fare i conti con una regia imprecisa che non riesce ad innescare nella maniera opportuna Della Nave, la principale bocca di fuoco del sestetto. A ciò si aggiungono i tanti errori individuali, sia in attacco che in servizio, a rendere più semplice il compito per la squadra ospite. A scanso di alibi, comunque, il successo estense è più che meritato e lascia ben sperare per la gara di ritorno, prevista tra una settimana al Palazzetto Atleti Azzurri d’Italia.

Portogruaro-Ferrara 1-3: il racconto del match

Primo set

Ferrara si presenta in campo col sestetto che ormai abbiamo imparato a conoscere: diagonale Zambelli-Bistrot; centrali Smanio-Ceban; in banda Morelli e Busatto; libero Martello.

Dall’altra parte della rete la diagonale è Pilot-Pegoraro; Moretti-Vidot sono i centrali; Spizzo-Della Nave le bande; libero è Bertacche.

La gara inizia sul filo del punto a punto, finché un muro a due su Pegoraro non consente a Ferrara di andare sul 5-8. Ceban sbaglia ad appoggiare il colpo e Portogruaro si riavvicina (8-9).

Il muro di Ferrara si rivela efficace anche su Della Nave (9-12), mentre il primo tempo di Smanio serve a mantenere le distanze (12-14).

Distanze annullate da un colpo di Vidotto che ripulisce una palla a filo (14-14). Il pareggio dura comunque poco, perché Ferrara trova un altro break importante sfruttando la rotazione di Ceban al servizio. La squadra di Zambelli si porta sul 16-20 dopo un altro errore di Della Nave.

Portogruaro recupera un break, ma Ceban la rispedisce agli inferi (18-22). Moretti sbaglia dal centro, mentre una parallela di Bristot vale sette set ball (17-24). Portogruaro annulla il primo, ma sul secondo sbaglia in battuta con Moretti (18-25).

Secondo set

Nel secondo set entra in campo una Portogruaro diversa, e l’ace di Spizzo pare testimoniarlo (8-4). Ferrara si tiene a contatto murando Della Nave (8-6), ma Moretti dal centro ristabilisce le distanze (10-7).

Ci pensa allora Bristot a caricarsi la squadra sulle spalle portandola sul 10-9 con un tocco morbido. Ceban trova la parità in battuta (12-12), e neanche il timeout salva Portogruaro dal momento di impasse.

Al rientro in campo, infatti, la squadra ferrarese riprende in mano le redini con una bella diagonale di Bristot (13-16). Portogruaro non ci sta e firma un break di tre punti affidandosi a Pegoraro. Ancora i veneti avanti, dunque, col mani out di Della Nave (20-17).

Ferrara non demorde e si riporta sotto con un muro di Busatto proprio sul posto 4 veneto (21-20). Pegoraro prova a rimettere le cose a posto col mani-fuori (23-21), ma un muro su Spizzo costringe Portogruaro alla parità e al timeout (23-23).

Nelle fasi finali, piuttosto concitate, del secondo set Ferrara spreca quattro palle set, di cui una piuttosto semplice con Ruffo, ma chiude i conti sul 28-30 grazie all’ennesima murata su Della Nave.

Terzo set

Il terzo set vede ancora Portogruaro scappare avanti con un muro di Vidotto su Busatto (8-5). Ferrara recupera sfruttando ancora diversi errori avversari, ma la squadra veneta trova ancora un break di vantaggio con la parallela di Pegoraro (13-11).

Sul 14 pari (out Della Nave in pipe), Ferrara va incontro a un blocco e subisce un filotto di punti avversari che si portano sul 20-14 dopo un’ottima rotazione di Moretti, autore anche di un ace.

Bistrot prova a togliere le castagne dal fuoco con un pallonetto (20-15), ma il parziale è ormai compromesso. Lo chiude Della Nave, 25-18, con un bel mani out.

Quarto set

Nel quarto set Ferrara parte spedita e dopo un errore di Pegoraro si trova sull’1-6. Portogruaro riavvolge il filo e si riporta a -1 dopo aver murato Bristot e aver assistito a un attacco in rete di Morelli.

Il muro della squadra estense si fa sentire su Vido e vale il 7-10 ospite. Pegoraro è l’unico che riesca a trascinare i suoi e lo fa giocando anche sulle mani del muro (12-13). L’ace di Pilot riporta tutto in parità, ma è ancora Ferrara a trovarsi avanti dopo un muro su Moretti e un ace di Bristot che coglie impreparato il subentrato D’Ercole (15-18).

Ferrara prende il largo su tre errori consecutivi della squadra avversaria: l’errore di Della Nave, con la pipe spedita in rete, vale il 16-22 che indirizza set e match. Busatto, in parallela, firma il 17-23, mentre una pestata di Bottosso dai 9 metri regala agli estensi sei palle match.

Della Nave annulla la prima con la parallela, ma Vidotto spreca tutto mandando lungo il servizio (19-25), e spedendo Ferrara in paradiso, in vista di un match di ritorno che si preannuncia più tranquillo.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus