Volley, risultati Serie A1 femminile: Chieri batte Scandicci 3-1

Esame di maturità superato a pieni voti per la Reale Mutua Fenera Chieri, che nel big match di Serie A1 volley femminile, previsto per questo pomeriggio, supera Scandicci 3-1 e si prende il quarto posto in solitaria.

Coach Bregoli si gode la prestazione di un’immensa Alhassan al centro, praticamente una garanzia ogni volta che ha ricevuto il pallone da Bosio, risultando decisiva anche a muro. Ma chi ha cambiato realmente volto al match è Kertu Laak: entrata nel corso del secondo parziale, l’opposto estone ha spaccato il gioco, chiudendo a referto con 16 punti che le sono valsi il titolo di MVP del match.

Volley, Serie A1 femminile: il racconto di Chieri-Scandicci 3-1

Coach Bregoli conferma a grandi linee il sestetto “tipo”, inserendo a sorpresa Alhassan dall’inizio, al fianco di Mazzaro, nel reparto centrali. Per il resto, le “bande” sono Villani-Perinelli, la diagonale è composta da Bosio-Grobelna. De Bortoli è il libero.

Barbolini risponde col sestetto composto dalla diagonale Malinov-Drewniok, dal centro Lubian-Popovic, con la coppia Vasileva-Courtney in “banda”, che costringe Pietrini alla panchina. Enrica Merlo è il libero.

Chieri parte meglio nel primo set, conquistando subito un break sul 4-2 con una pipe spostata in posto 5 di Grobelna.

Vasileva risponde da par suo e pareggia i conti, poi un ace di Lubian e un errore in parallela della stessa Grobelna fissano il punteggio sul 5-7, costringendo Bregoli al timeout.

Scandicci riesce a scavare un piccolo solco, con Vasileva ancora a martellare in pipe e Malinov che mette giù un astuto colpo di seconda, portando le compagne sul 6-11.

Chieri prova a mantenersi in scia sfruttando qualche errore dell’attacco avversario, ma Vasileva punge in diagonale realizzando l’8-13. Ci pensa allora Alhassan, con due muri consecutivi su Grobelna, ad accorciare le distanze sull’11-13.

Scandicci riesce comunque a mantenere inalterate le due lunghezze di vantaggio e realizza un nuovo “strappo” sul 15-19, quando Grobelna trova nuovamente la strada sbarrata dalle mani di Courtney, stavolta.

La squadra di Bregoli torna a contatto lavorando bene proprio sul fondamentale di difesa, con Villani che respinge l’attacco di Drewniok e fissa il punteggio sul 18-19.

Un nuovo ace di Lubian su De Bortoli riporta Scandicci a +3 (18-21), poi Chieri si riavvicina grazie a una diagonale stretta di Villani, la migliore in campo nel primo set, e a un nuovo punto del muro, sempre ai danni di Courtney (20-21).

Chieri potrebbe riacciuffare il set, invece viene punita da due errori in attacco di Mazzaro e Grobelna che fissano il parziale sul 20-23. Scandicci gestisce il vantaggio, e chiude i conti sul 22-25 con un muro di Popovic su Grobelna.

Il secondo set si apre con un sostanziale equilibrio, rotto dal turno di Lubian al servizio: due ace consecutivi della centrale, sulla malcapitata De Bortoli, portano le toscane sul 5-8.

Bregoli inserisce allora Gibertini e Laak al posto di De Bortoli e Grobelna. Le “collinari” riescono così a rimontare uno svantaggio di 6-11, sfruttando il gioco dell’opposto estone sulle mani del muro. La stessa Laak firma, poi, il punto del 12-11 con un pallonetto a filo rete.

Proprio la classe ’98 firma un piccolo break per Chieri con un attacco in parallela (15-13). Bosetti riporta le compagne in parità dai nove metri, poi Lubian mette a terra la fast del 16-18, lasciando presagire che per Scandicci la strada sarà in discesa.

Non è così:Chieri si riporta avanti 22-20, sorretta dagli attacchi di Mazzaro al centro e sfruttando l’errore sul primo tempo di Popovic.

Scandicci fa valere la propria maggior esperienza, e si riporta avanti, 22-23, costringendo Chieri all’invasione a muro.

Il finale di set rappresenta, poi, un capitolo a sé: Scandicci ha ben 8 palle set per portarsi sul 2-0, ma se le vede annullare tutte ed è alla fine costretta a soccombere al diagonale di Frantti, che fissa il punteggio sul 34-32.

Sospinta dal finale da antologia appena vissuto, Chieri inizia il set sule ali dell’entusiasmo e si trova in vantaggio 4-2 con un primo tempo di Alhassan.

Vantaggio che viene mantenuto costante fino al mani-out di Laak (10-8). Poi Scandicci pareggia murando un pallonetto di Villani. Le “collinari” mostrano maggior brillantezza, ed effettuano un nuovo sorpasso conquistando un vantaggio di quattro punti, 15-11, con un ace di Bosio su Bosetti.

Qualcosa si rompe tra le file di Scandicci, che assiste impotente alla fuga delle avversarie. Villani colpisce in battuta su Pietrini (17-12), poi alcuni errori in attacco delle toscane, tra cui un diagonale di Courtney deviato out dal nastro, fissano il punteggio sul 21-15.

Nel finale di set è ancora Laak a caricarsi sulle spalle le sorti della squadra, andando prima a segno dai nove metri (22-15), poi insaccando un pallone tra muro e rete (23-16). Chiude i conti Villani, sul 25-17, con un gran diagonale.

Chieri parte meglio anche nel quarto set e si conquista subito un break di tre punti (6-3), con ace di Bosio su Vasileva. Laak gioca ancora bene sulle mani del muro (7-3), mentre Scandicci prova a mantenersi viva con i primi tempi di Lubian e Popovic (8-5).

Due mani-out di Perinelli fruttano alle padrone di casa un vantaggio di cinque punti (13-8), che sale a sei quando Malinov invade a rete, proprio nel momento di maggior difficoltà e confusione nella metà campo toscana (16-10).

Un muro di Alhassan su Courtney sembra smorzare definitivamente le speranze di rimonta piemontesi (19-12), anche se Scandicci riesce a reagire trascinata da Pietrini, che con i suoi attacchi porta il punteggio sul 19-16.

Perinelli torna a muovere la casella dei punti per Chieri (20-16), mentre un errore di Drewniok in battuta suona come una sentenza per le ragazze di Barbolini (23-20). Il set viene dunque chiuso da due attacchi al centro di Mazzaro (25-20), che regala di fatto i tre punti e il quarto posto in classifica alle ragazze di Bregoli.

Negli altri due match di giornata, Perugia supera Brescia 3-1 (25-14; 25-18; 14-25; 25-20), per il più classico dei match salvezza. Busto conferma la sua “guarigione”, andando a vincere 3-0 (25-16; 25-18; 25-15), in casa, contro Bergamo.

Serie A1 volley femminile: la classifica aggiornata

SquadraPGVSSet
1Imoco Volley1919057:657
2Novara1916349:1746
3Pro Victoria Pallavolo1815347:2342
4Chieri Torino1610637:2232
5Savino Del Bene1610636:2730
6Busto Arsizio178930:3225
7Cuneo Granda Volley1881030:4119
8Trentino D146822:2718
9Bisonte1861225:4217
10Casalmaggiore1751224:4014
11Bergamo1841421:4714
12Wealth Planet1641219:4112
13Millenium Brescia1811720:5210
Fonte: Google

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus