Volley, risultati Coppe europee: buona la prima per Novara

Buona la prima: la Igor Gorgonzola Novara di Stefano Lavarini vince l’andata dei quarti di finale di Champions contro il Fenerbahce e guarda con maggior ottimismo al ritorno che si disputerà tra le mura amiche del PalaIgor.

La formazione piemontese si appoggia a una Bosetti in serata di grazia, 18 punti per lei, e a una maggiore incisività a muro (16 a 8) così come in battuta (5 a 3). Le turche, guidate dalla diagonale Naz-Vargas, dominano nel primo set, chiudendo il parziale 25-19 con una Vargas sugli scudi.

Il servizio di Novara comincia a girare molto di più nel secondo set, con due turni in battuta di Washington e “miss ace” Hancock, che scavano un solco importante a discapito della squadra di Terzic, costretto a chiamare tempo sul 10-3. Il parziale si chiude sul 12-25 e sembra togliere certezze alla corazzata turca.

Il terzo set è invece molto equilibrato: a un primo allungo del Fener (9-6), risponono i muri di Chirichella ed Herbots, che fissano il punteggio sul 12 pari. Tre errori in attacco di Vargas danno a Novara l’opportunità di scappare (13-16). L’ingresso di Busa non dà solidità alla ricezione del Fener, che capitola definitivamente sull’attacco di Herbots per il 19-25.

L’ultimo set vede un inizio in salita per Novara, che si trova sull’11-7 dopo un errore di Smarzek in attacco. Novara riesce però a rifarsi sotto con l’ace di Herbots che firma il 17 pari. Le turche si affidano esclusivamente a Vargas, allora Bosetti decide intelligentemente di battere su di lei. La mossa fuziona perché Smarzek mura Busa per il 22 pari. Il set si chiude dunque ai vantaggi, con un ultimo errore decisivo di Vargas che fissa il punteggio sul 25-27.

In Cev Cup, invece, serata di semifinale tra Galatasaray e Beziers Angels. Le francesi continuano a stupire e strappano una vittoria al tie-break a Gizem e compagne. Trascinate da Raskie e Nizetich le francesi hanno condotto il match per larghi tratti e, dopo aver vinto il primo set 25-20, hanno subito la rimonta delle avversarie sul 2-1 (13-25, 18-25), hanno vinto il tie-break sul filo del rasoio, 15-13, con una diagonale di Nizetich, che consegna alle transalpine un vantaggio prezioso in vista del ritorno. Domani tocca alla Saugella di Gaspari, costretta a vedersela con l’Obrenovac, che ha già affrontato Scandicci nei preliminari di Champions.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus